ROMA MOURINHO POST FINALE EL

Josè Mourinho ha parlato alle televisioni e in conferenza al termine della finale di Europa League persa ai rigori contro il Siviglia. Le dichiarazioni principali del mister portoghese con anche inevitabile attenzione sul suo futuro:

Mi sono stancato di essere allenatore, uomo di comunicazione, la faccia che dice “siamo stati derubati”; sono un pochino stanco di essere tanto, io voglio essere affianco ai miei ragazzi ma con le condizioni di poter dare di più. Lunedì vado in vacanza ma non posso dire obiettivamente che rimango; le mie cose restano a Trigoria, penso sia tempo di parlare con la proprietà. Voglio rimanere però i miei giocatori e anche io penso meritino di più.

Mourinho aggiunge: “Nessun club mi ha contattato, c’è stato il Portogallo a gennaio ma avevo avvisato la proprietà. L’anno prossimo non saremo in Champions, meglio, può essere un paradosso ma non siamo ancora squadra da Champions: domenica dobbiamo vincere perché vogliamo tornare in competizione europea. L’arbitro sembrava più spagnolo, speriamo possa continuare in Champions e non in Europa League. Dybala? Non l’ho nascosto, è stato veramente e gravemente infortunato; si è visto oggi, con lui i risultati degli ultimi due mesi sarebbero stati diversi. E’ un giocatore della Roma, non di Josè Mourinho“.

OLTRE A “ROMA, MOURINHO POST FINALE EL…”, LEGGI, ANCHE, AD ESEMPIO:

  1. Arsenal, Saka prolunga: “Posto giusto, tutto per esprimere il potenziale”
  2. Liverpool, Salah: “Distrutto, abbiamo deluso noi voi. Nessuna scusa”
  3. Liverpool, Firmino saluta e segna al 90′
  4. Fabregas su Sky si racconta: Barcellona, Arsenal, Como e calcio italiano…
  5. Verona-Sassuolo, la gara dei 120: cronaca e tabellino [LIVE]
  6. Verona-Sassuolo, Dionisi: “Non perdere le motivazioni altrimenti cambierò tanto. Pinamonti…”
  7. Nuovo stadio Cagliari, ufficiale: sarà “Gigi Riva”
  8. Milan, Ibrahimovic da record: “Orgoglioso, se sto bene…”
  9. Tottenham, Conte duro: “Non si vogliono pressioni e stress, la storia è questa da vent’anni e non si vince”
  10. Belgio, Tedesco sulla panchina della Nazionale
  11. Cagliari, Ranieri: “Tutti mi aspettavano, abbandonato l’egoismo e paura di rovinare”
  12. Atalanta, Percassi: “Continuiamo ad investire su stadio, squadra e giovani”
  13. Jorginho: “Dura senza Mondiale ma che finale. Sorpreso dal Newcastle, non dall’Arsenal. Potter…”
  14. Verona, Setti-Sogliano-Marroccu: “Insieme per il bene Hellas, cerchiamo impresa”
  15. Festival dello Sport, Batistuta e Zanetti in famiglia tra Serie A e Argentina
  16. Festival dello Sport, Zeman: “Nessun rimpianto, contento se si gioca bene e si fa emozionare”
  17. Ranocchia, messaggio di addio: “Spenta la passione, ricevuto e spero dato”
  18. Italia, Raspadori: “Ambizione, equilibrio, non mettersi limiti. Mi esprimo meglio…”
  19. Brighton, De Zerbi per quattro anni: ufficiale
  20. Inter, Marotta: “Rosa all’altezza gestita bene da Inzaghi, miglioriamo”
  21. Real Madrid, Casemiro: “Tempo di una nuova sfida. Fosse stato per i soldi…”
  22. Milan, Florenzi: “Cercheremo di ripeterci e fare un passo in più. Origi, Adli…”
  23. Fiorentina, Pradè: “Non si è dato il giusto merito a quanto fatto. Jovic e il mercato…”
  24. Maglia Verona 2022/2023, presentazione nella “Night” Hellas con la campagna abbonamenti [FOTO+DICHIARAZIONI]
  25. Psg, Donnarumma: “Sembra facile ma in Ligue 1 certe gare durissime. Navas…”

CAGLIARI-PARMA

Articolo precedenteFinale Europa League, trionfa il Siviglia: Roma battuta ai rigori
Articolo successivoLa Fiorentina piomba su Nzola: il rinnovo non lo blinda

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui