ROMA-LEVERKUSEN, DE ROSSI IN CONFERENZA E SU SKY SPORT –

Daniele De Rossi ha parlato in conferenza e ai microfoni Sky Sport alla vigilia della semifinale di andata contro il Bayer Leverkusen. Le dichiarazioni dell’allenatore della Roma:

La nuova generazione sta assimilando idee del passato, torniamo sempre lì, da Guardiola e se vogliamo lui ha preso dal calcio anni ’70. Il calcio cambia, si evolve, anche i fisici ma dimensione, numero, obiettivo è sempre quello. Cambiano le interpretazioni, la nuova ondata di allenatori ha un atteggiamento più offensivo. Cambia ma rimane sempre lo stesso, un po’ un controsenso ma degli spunti ci possono portare ad avere idee diverse“.

La Roma adatta all’Europa: “I dati dicono che abbiamo due punti di media in campionato e in trentotto partite sarebbero settantasei punti, a quel punto saremo tranquilli di essere dentro la Champions e ci fossilizzeremo sul discorso europeo; non siamo in quelle condizioni, il percorso che abbiamo avuto è positivissimo anche in campionato“.

Le decisioni della Lega sul calendario delle gare:A volte è difficile accontentare tutti, lo sappiamo e a volte un po’ particolare non veniamo accolti come squadra italiana, come orgoglio in Europa e sembra sia un precedente ma non ne voglio più parlare“.

In conferenza stampa:

Romelu è stato fuori poco, non è stato un infortunio lungo e ci prendiamo un altro giorno per valutare, sembrava stesse abbastanza bene. Chris ha fatto un allenamento in linea con i ritmi, spero di recuperarli entrambi e vediamo la gestione del minutaggio. Llorente a destra? Discorso che può starci, lo valutiamo anche in base a come li vedo e gli ultimi esperimenti, cerchiamo di ragionare un po’ su tutto”.

Sul Bayer Leverkusen:Da temere c’è tutto, la maniera in cui giocano, hanno fatto tantissimi risultati utili consecutivi, hanno giocatori allenatori, stimo l’allenatore per il percorso che ha fatto e possono vantare più di tempo di lavoro con questo allenatore. Da rispettare molto è che siano imbattuti anche se sono andati sotto spesso o sono stati raggiunti, oltre a giocare bene a pallone hanno raggiunto una consapevolezza e tenacia nel raggiungere il risultato, poi ci sono tante cose calcistiche e non mentali che me li fanno rispettare tanto“.

 

OLTRE A “ROMA-LEVERKUSEN, DE ROSSI…“, LEGGI, ANCHE, AD ESEMPIO:

    1. Marotta: “Evoluzione, non rivoluzione e nessuna ansia da scadenze”
    2. Aston Villa-Emery allineati e ancora insieme: niente Milan
    3. Infortunio Udogie, stagione finita: niente Europeo
    4. Liga, 32esima: Clásico al Real che attende solo l’aritmetica, storico Girona in Europa
    5. Bundesliga, Bayer Leverkusen campione: rotta l’egemonia Bayern
    6. Liverpool-Atalanta 0-3, Gasperini: “Molto felici”. Scamacca: “Notte fantastica ma non basta”
    7. Liverpool-Atalanta, Gasperini: “Un modello, ci misureremo e proveremo a fare bella figura con i più forti”
    8. Liverpool-Atalanta, Klopp: “Gasperini ha idee che mi piacciono, sa come organizzare una squadra”
    9. Fiorentina-Atalanta, Gasperini: “Coppa Italia più fattibile ma non indispensabile per certificare il lavoro”
    10. Spareggi Euro 2024, ecco le ultime partecipanti: Georgia, Polonia e Ucraina
    11. Valencia-Real Madrid, Vinicius protagonista ma quante polemiche arbitrali: “Vittoria negata al Mestalla”
    12. Pescara, Zeman costretto a lasciare: il suo messaggio
    13. Barcellona, Xavi: “Lavoro non apprezzato nel quotidiano”. Al successore: “Divertiti, impossibile”
    14. Panchina d’oro, Spalletti: “Evoluzione continua, spero possano vincerla anche tanti altri bravi”
    15. Liverpool, intervista Klopp: “Amo tutto qui e non allenerò altro club inglese, mi fermo almeno un anno. Vorrei…”
    16. Morte Gigi Riva: lutto per la Sardegna e per il calcio italiano
    17. Roma-Verona, De Rossi nella prima conferenza: “Mi sento allenatore, l’obiettivo…”
    18. Roma-Verona, Baroni: “Nuove opportunità e presupposti per far bene, crescere e lottare, nonostante tutto”
    19. Verona, Sogliano: “Uniti, ritrovare carattere e ciò che è scattato l’anno scorso”
    20. Cagliari, Luvumbo dev’essere una risorsa e non  una soluzione
    21. Nizza, Farioli si racconta ad Euro Show
Articolo precedenteGuler: “I patti con Ancelotti sono chiari: vorrei giocare di più, ma il progetto…”
Articolo successivoMercato Juventus, sirene inglesi per Kostic: il Crystal Palace spinge

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui