[df-subtitle]Il futuro di Schick sembra non essere più lontano da Roma, almeno fino al termine della stagione.[/df-subtitle]

Dopo un anno al di sotto delle aspettative, Patrik Schick è pronto a rimettersi in gioco. L’attaccante ceco, che sembrava essere pronto alla partenza già a gennaio, ha dimostrato a Di Francesco di poter essere ancora utile alla causa della Roma, specie durante la partita contro il Sassuolo. Non solo il goal, ma anche la motivazione tenuta in allenamento e l’assunzione di un mental coach, avrebbero convinto mister e società a dare un’altra possibilità a Schick.

L’agente del giocatore è intervenuto ai microfoni di isport.blesk.cz, dove ha illustrato la situazione dell’attaccante giallorosso. Queste le sue dichiarazioni:

“Ho incontrato Monchi due volte a Roma. Il messaggio è stato chiaro: Patrik resta alla Roma. Il club punta su di lui per il futuro. È vero che abbiamo ricevuto delle offerte importanti da Inghilterra, Germania, Spagna e Italia. Ma, a questo punto, la sua partenza non è più un tema d’attualità. Il problema di Patrik non è il calcio, ma la sua personalità. A volte non è in grado di trovare la sua dimensione ideale, non sa cosa fare. In allenamento, Patrik è molto forte, lo dicono tutti ma queste abilità non riesce sempre a metterle in mostra durante le partite. Deve migliorare nello sviluppo della personalità. Avevamo pensato al prestito, ma non avevamo una garanzia che avrebbe funzionato. Penso che Patrik sia un frutto non ancora maturato. Ha talento, ma l’adattamento a volte è complicato. Comunque, penso che presto mostrerà le sue qualità”.

Articolo precedenteMercato Lazio: passi avanti per Zappacosta
Articolo successivoAncelotti: “In caso di cori chiederemo la sospensione temporanea”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui