Roma Friedkin Pallotta – Situazione difficile dal punto di vista finanziario per la AS Roma. Il club giallorosso, infatti, come riporta il Corriere dello Sport, il presidente Pallotta «resta in uscita, anche se ora dovrà mettere altri soldi, venti milioni subito, entro la fine del mese, per garantire liquidità». Questo a causa della dead end in cui si trova la situazione tra Pallotta e Friedkin.

«Oggi, con l’attuale scenario economico mondiale, nessun imprenditore metterebbe soldi nel calcio, senza sapere dove andrà a finire», prosegue il quotidiano sportivo romano. E difatti pare che «Nessun italiano al momento è all’orizzonte, può spuntare invece più avanti qualche fondo americano o arabo».

Roma Friedkin Pallotta – Sempre come riportato dal Corriere dello Sport, pare che la Roma in questa situazione si ritroverà con pochissime possibilità di fare mercato la prossima estate. A meno che di non riuscire a vendere i pezzi pregiati, l’impressione però è che vista la situazione generale, il mercato quest’anno non sarà il protagonista della scena.

«Friedkin da tempo si è defilato, aspetta che Pallotta accetti di trattare a un prezzo più basso dei 710 milioni pattuiti alla fine di dicembre. La trattativa potrebbe riprendere intorno ai 550 milioni, ma solo dopo la chiusura della semestrale al 30 giugno», conclude così il quotidiano. A Roma aspettano, anche se la voglia di ripartire con il campionato per una volta è più forte delle vicende societarie.

Articolo precedenteDaniel Bertoni: “Napoli piazza giusta per Icardi. Proposi Lautaro alla Fiorentina…”
Articolo successivoJulio Sergio: “Meret? Ci penserei molto prima di lasciare Napoli. Pau Lopez è in fase di adattamento. Su Sepe…”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui