Roma Fonseca esonerato che cammina? Qualcuno dovrebbe scusarsi

Roma Fonseca esonerato che cammina? Qualcuno dovrebbe scusarsi

Roma Fonseca esonerato – “Un esonerato che cammina” è questa la frase con cui molti, nei mesi scorsi, definivano Paulo Fonseca. Tutto è cominciato ad agosto, quando la sconfitta in Europa League contro il Siviglia ha sancito, secondo alcuni, la fine del ciclo del portoghese sulla panchina della Roma. Con il cambio di proprietà, poi, le voci diventavano sempre più insistenti.

Si mormorava di una certa volontà, da parte della nuova proprietà, di voler cambiare tutto e sulle pagine dei giornali hanno iniziato a circolare diversi nomi. Il campionato è ricominciato, Fonseca è rimasto in panchina, e durante il mercato estivo ha chiesto con grande forza gli innesti giusti, a partire dal ritorno di Chris Smalling.

In particolare, per quest’ultimo, i Friedkin hanno mosso mari e monti, regalando il difensore inglese a Fonseca quasi sul gong. Ora, a occhio e croce verrebbe da pensare che un Presidente che non vuole un determinato allenatore, non faccia i salti mortali per accontentarlo. Eppure, anche dopo la chiusura del mercato, Fonseca era “un esonerato che cammina”.

Arriva ottobre e la Roma, ad esclusione della sconfitta a tavolino contro il Verona, inizia a portare a casa punti preziosi e prestazioni altisonanti. La squadra è più compatta che mai e anche i nuovi iniziano a farsi spazio nella rosa giallorossa. Sui giornali si inizia a parlare di Allegri, che durante una trasmissione televisiva si è lasciato sfuggire una risata sibillina circa il possibile futuro sulla panchina della Roma.

Il nome dell’ex Juventus è stato accostato alla Roma da tutti, giornali esteri inclusi. E intanto Fonseca e la sua squadra continuavano a offrire partite e gol a grande ritmo. Il portoghese ha attraversato la tempesta a testa alta. Mai una parola fuori posto, mai una lamentela. Con la sua compostezza ha lasciato parlare il campo.

E ora che siamo a novembre, sfidiamo chiunque a definirlo ancora “un esonerato che cammina”. Quello che sembrava un uomo solo al comando ha usato la sua classe per spegnere tutte le voci che lo circondavano. La sua Roma, a fari spenti, si trova attualmente al quarto posto e, se escludiamo la sconfitta a tavolino, non ha mai perso sul campo.

E’ ancora presto per capire quale strada prenderanno i giallorossi. Se raggiungeranno l’obiettivo Champions o se, addirittura, possono puntare ad altro. Quel che è certo è che con un gruppo così compatto e di qualità, guidato da un Signor allenatore, oggi si può essere ancora più ambiziosi.

Resta aggiornato. Ti invieremo una mail solo per le novità


Non ti preoccupare niente SPAM , lo odiamo quanto te.


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/europac3/public_html/wp-content/themes/trendyblog-theme/includes/single/post-tags-categories.php on line 7

About author

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply