Roma Fienga – Ieri si è tenuta la conferenza stampa di presentazione di Pedro. In questa occasione, il CEO della Roma Guido Fienga ha risposto ad alcune domande dei giornalisti. Di seguito le sue dichiarazioni riportate dal sito di Gianluca Di Marzio:

Negli ultimi giorni si è parlato molto di Allegri.
Fonseca è il nostro allenatore. È partito un progetto con lui lo scorso anno, che prevedeva una squadra giovane, con un allenatore giovane ma con molte qualità, che doveva prendere le caratteristiche del nostro campionato. Abbiamo un anno di esperienza in più e non capiamo perché ci sia già questa discussione aperta. Non è e non è mai stato un argomento aperto”. 

Alla fine la telenovela Milik-Dzeko si è conclusa in un modo inaspettato.
“Dzeko è il nostro capitano e siamo felici del fatto che lo resterà“.

Il direttore sportivo.
È una posizione vacante per il club e sarà ricoperta quanto prima da chi giudicheremo più competente ed allineato alla filosofia del club. Vogliamo creare una squadra basata su giovani talenti, aiutati a crescere da giocatori esperti come Pedro”.

Roma Fienga – Paratici?
È un nostro avversario oggi e speriamo di batterlo domenica e salutarci semplicemente. Non ci sono altre illazioni su di lui“.

Contro il Verona è arrivata la sconfitta a tavolino.
L’episodio è basato su un errore fatto da noi in assoluta buona fede, che non ha arrecato nessun vantaggio alla Roma. Sentire che organi federali, il presidente della Corte che ci dovrà giudicare, si esprimono già in anticipo rispetto al giudizio ci lascia sorpresi. Sembra che questo diritto alla difesa venga compromesso o reso inutile“.

Articolo precedenteMercato Napoli in uscita Llorente cercato dallo Spezia, Malcuit Parma?
Articolo successivoMercato Genoa Faggiano tratta Scamacca con il Sassuolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui