ROMA-FEYENOORD DE ROSSI E CRISTANTE – 

Cristante e De Rossi

Daniele De Rossi con affianco Bryan Cristante ha parlato alla vigilia del ritorno sedicesimi di Europa League che vedrà la Roma ospitare il Feyenoord. Le loro dichiarazioni principali:

Rispetto all’andata l’atteggiamento potrebbe essere simile per entrambe le squadre. Dybala e Lukaku? Guardo le prestazioni, sono contento e dovremo passare il turno con o senza i loro gol. Il pubblico? Non ci lascia indifferenti, ricreare l’unione, portare la gente allo stadio è una responsabilità in più per noi. Sentiamo quel brivido in più, partite da dentro o fuori ma la preparo nella stessa maniera, le cose da fare in campo. Non chiedo un gioco ultra offensivo ma l’equilibrio, precisi con la palla e molto attenti in fase difensiva perché il Feyenoord segna sempre, sono forti e qualcosina subiremo.“.

Così Cristante:Sempre uno spettacolo giocare in casa, ringraziamo i tifosi. Mi sono adattato con l’esperienza a più ruoli, le gestioni diverse della partita e della palla. Qui sono contento, mi trovo bene con la squadra e sono concentrato su fare bene adesso e chiudere bene la stagione, raggiungere gli obiettivi di squadra; non sento necessità di spostarmi, poi il calcio sappiamo come è. Il mister non ha bisogno di presentazioni, arrivare a metà stagione in una situazione un po’ difficile poteva avere le sue insidie ma ha trovato gli equilibri perfetti per gestire tutto dal primo giorno e siamo contenti, idee nuove e situazioni nuove. Vorremmo andare in finale, daremo tutto“.

 

OLTRE A “ROMA-FEYENOORD, DE ROSSI...”, LEGGI, ANCHE, AD ESEMPIO:
  1. Calendario Atalanta, da Milano (due volte in 72 ore) a Napoli: un mese e mezzo che dirà molto
  2. Verona-Juventus 2-2, il miglior Hellas della stagione: così al Bentegodi
  3. Verona-Juventus, Allegri: “Trasferta sempre complicata, serve attenzione nei dettagli”
  4. Liga e Bundesliga, prima vs seconda: Real Madrid uragano contro il Girona, ko Bayern a Leverkusen
  5. Rinnovo Politano, il Napoli ufficializza l’operazione
  6. Mercato Verona, Suslov festeggia dopo il gol l’acquisto definitivo dal Groningen
  7. Barcellona, Xavi: “Lavoro non apprezzato nel quotidiano”. Al successore: “Divertiti, impossibile”
  8. Panchina d’oro, Spalletti: “Evoluzione continua, spero possano vincerla anche tanti altri bravi”
  9. Liverpool, intervista Klopp: “Amo tutto qui e non allenerò altro club inglese, mi fermo almeno un anno. Vorrei…”
  10. Morte Gigi Riva: lutto per la Sardegna e per il calcio italiano
  11. Roma-Verona, De Rossi nella prima conferenza: “Mi sento allenatore, l’obiettivo…”
  12. Roma-Verona, Baroni: “Nuove opportunità e presupposti per far bene, crescere e lottare, nonostante tutto”
  13. Osimhen: “Buon rapporto con il presidente De Laurentiis, è importante. La Premier…”
  14. Tottenham, Udogie rinnovo a lungo termine: “Qui a casa e subito benvenuto”
  15. Verona, Sogliano: “Uniti, ritrovare carattere e ciò che è scattato l’anno scorso”
  16. Napoli, Di Lorenzo: “Mazzarri si è presentato benissimo, speriamo di continuare”
  17. Cagliari, Luvumbo dev’essere una risorsa e non una soluzione
  18. Nizza, Farioli si racconta ad Euro Show
Articolo precedenteMilan, su Leao c’è sempre l’ombra del PSG
Articolo successivoQuinta squadra in Champions 2024/2025: l’Italia vola nel ranking

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui