Roma Edin Dzeko – La vittoria per 3-2 contro il Torino ha confermato matematicamente il quinto posto della Roma. A questo punto, la partita contro la Juventus potrà essere affrontata con uno spirito diverso, tenendo conto dell’impegno contro il Siviglia. Ieri sera, per la prima volta, ha fatto debutto in campo la seconda maglia della prossima stagione. Uno stile vintage e quel logo che tanto fa impazzire i tifosi giallorossi.

Un ritorno al passato, alla storia della Roma, che rende ancora più emozionante il legame con i tifosi. E un altro contributo alla storia giallorossa l’ha dato Edin Dzeko. La rete messa a segno contro il Torino, infatti, è la 106esima. L’attaccante ha raggiunto Rodolfo Volk al quarto posto dei calciatori che hanno realizzato più reti indossando la maglia della Roma. Per arrivare al mai dimenticato Amedeo Amadei, adesso, mancano 5 gol.

Impossibile raggiungerlo quest’anno, considerato che contro la Juventus è quasi scontato che Dzeko non ci sarà. Ma l’anno prossimo questo sarà possibile. Edin, a Roma, è felice. L’ha dimostrato lo scorso anno quando ha scelto di rifiutare l’Inter e rinnovare il suo contratto. L’ha evidenziato nel corso del campionato, specie da quando ha iniziato ad indossare la fascia da capitano.

Roma Edin Dzeko – Il calcio, poi, non è prevedibile e questo lo sappiamo. Alcune squadre lo vorrebbero e tra queste c’è l’Inter che era davvero vicinissima a convincerlo. Oggi, però, Dzeko è della Roma e bisogna goderselo finchè sarà possibile. Se poi l’attaccante deciderà di provare nuove sfide, questo lo saprà solo lui. Ma i tifosi, a prescindere da quale sarà il suo futuro, gli riconosceranno sempre la dedizione e la voglia di entrare nella storia del club.

Articolo precedenteSerie A Gravina: “Ripresa a settembre? Poco probabile. Forse a ottobre”
Articolo successivoCalciomercato Roma Smalling ancora in bilico. Si pensa a Vertonghen

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui