RIO FERDINAND CRISTIANO RONALDO – Hanno giocato sei anni insieme, dal 2003 al 2009. Rio Ferdinand conosce bene Cristiano Ronaldo, entrambi simboli del Manchester United di quegli anni. Ai microfoni di Goal, l’ex difensore della Nazionale inglese ha spiegato quali sono i segreti legati ai successi di CR7.

Queste le sue parole.

RIO FERDINAND CRISTIANO RONALDO – “Cristiano è semplicemente un professionista incredibile. Ha preso il proprio talento e lo ha messo da parte, facendo così in modo di averne ancora di più. La mentalità è la chiave di tutto ciò che lo riguarda. Per rimanere al top 10-12 anni, vincere cinque Palloni d’Oro, devi avere la voglia e la determinazione di migliorare di anno in anno. Questo lo rende unico e speciale.

E’ stata la prima persona che ho visto investire in un team di professionisti. Un giorno stavo girando per casa sua e nella stanza vicino ho trovato 10 persone. Mi sono spaventato – commenta Rio Ferdinand – perché non capivo cosa stesse succedendo. Me li ha presentati dicendomi che uno era il suo fisioterapista, uno il suo dottore, uno il suo chef, uno il suo personal trainer.

Ha investito un sacco di soldi nella scelta di specialisti che gli permettessero che le sue prestazioni fossero sempre al top. Ma ha lasciato Manchester che era già il miglior giocatore al mondo”.

LEGGI, ANCHE, AD ESEMPIO:

  1. Allan Edoardo De Laurentiis, sms di pace? Intanto il patron studia una megamulta…
  2. Pogba Juve: ecco i tre motivi per il sì secondo la Gazzetta
  3. Ciccio Caputo, l’indispensabile bomber di provincia
  4. Ibrahimovic – Milan, Garber conferma: “Tornerà in rossonero”
  5. Mercato Inter: Giroud, Kulusevski e non solo per gennaio
  6. Smalling, Roma verso il riscatto: ecco le cifre
  7. Bennacer: “Al Milan devo migliorare. Contro la Juve per vincere”
  8. Mercato Napoli, dalla Spagna: Fabian Ruiz incontra il Real Madrid
  9. Milan – Cutrone al Daily Mail: “Messo nelle condizioni di andarmene…”
  10. Supercoppa italiana, Juve-Lazio si gioca il 22 dicembre a Ryad! Un’importante novità
Articolo precedenteBologna Bigon Ibrahimovic: “Mercato? C’è bisogno prima di Mihajlovic”
Articolo successivoBayern Monaco Wenger: “Ho bisogno di tempo per rifletterci”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui