Rinnovo Osimhen-Napoli: ingaggio a doppia cifra e inserimento di una clausola analoga a quella di Kim: le basi del possibile accordo

Compromesso, come in qualsiasi importante storia d’amore, per rinnovare un rapporto che prosegue sotto i migliori auspici ma anche con qualche controversia, ormai superata. La parola utile per uscire dall’impasse dell’annosa questione relativa al prolungamento del contratto di Victor Osimhen, sarebbe proprio questa, al fine di ridiscutere i termini di un accordo che, solo qualche settimana fa, sembrava quasi impossibile da raggiungere. La presenza di Roberto Calenda, procuratore del centravanti nigeriano in quel di Napoli, assicura la volontà di tutte le parti in causa di giungere ad un accordo definito “ponte”, ma che comunque allontanerebbe alcune nubi da Castel Volturno nel considerare il futuro del classe 1998.

Il famoso compromesso sopracitato renderebbe più chiara e definita la situazione, in modo da metter d’accordo tutti e allontanare, per un’ulteriore stagione, l’eventualità di cedere il calciatore a un prezzo molto ridotto rispetto al reale valore tecnico. Secondo quanto riportato da Il Corriere dello Sport, in edicola stamane, l’entourage di Osimhen avrebbe espressamente richiesto un ingaggio a doppia cifra e l’inserimento di una clausola rescissoria molto simile a quella che ha consentito a Kim, ex colonna difensiva del muro eretto dagli azzurri e decisivo per il raggiungimento del Tricolore, di trasferirsi al Bayern Monaco: “una cifra parametrata in base alla potenza economica e finanziaria del club acquirente”.

Ergo: un eventuale nuovo assalto dall’Arabia, farebbe incassare alla società azzurra una cifra nettamente superiore rispetto ad una possibile offerta proveniente dal Vecchio Continente, ad esempio. Secondo le ultime indiscrezioni, dunque, il Napoli e Osimhen avrebbero ormai trovato un compromesso per estendere fino al 2026, almeno, il precedente accordo con scadenza fissata per il 2025.

Oltre all’articolo: “Rinnovo Osimhen-Napoli, le possibili basi per l’accordo definitivo”, leggi anche:

  1. Il Day After di Chiellini: le parole del campione azzurro
Articolo precedenteNapoli, Raspadori: “Anno scorso emotivamente dispendioso, ora…”
Articolo successivoJuve, per Cambiaso sirene dalla Premer League

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui