spot_img
HomeSerieAJuventusRescissione Pogba-Juventus, ecco cosa attende la società

Rescissione Pogba-Juventus, ecco cosa attende la società

-

Rescissione Pogba-Juventus: la dirigenza potrebbe non agire nell’immediato e attendere fine stagione per svincolare il centrocampista

Il capitolo secondo della storia tra la Juventus e Paul Pogba è ampiamente terminato dal punto di vista calcistico, considerando la sentenza a quattro anni di squalifica comminata al centrocampista francese dal Tribunale Nazionale in seguito al caso doping risalente allo scorso 11 settembre. Lo stesso, almeno dal punto di vista formale, potrebbe non verificarsi in materia di contratti in essere e tempistiche per la rescissione dell’accordo tra il trentenne e la società bianconera. Secondo quanto confermato dal portale online Calcio&Finanza, infatti, la dirigenza potrebbe attendere il 30 giugno 2024 per espletare questa formalità e beneficiare così del Decreto Crescita applicabile, fino a tale data, sul contratto dell’ex Campione del Mondo 2018.

A giugno, scadranno i due anni dal ritorno in Italia di Pogba per la seconda parentesi bianconera, con la società che potrà garantirsi un ritorno economico importante dall’applicazione di tale normativa. Le parti potrebbero attendere, inoltre, che si pronunci il TAR di Losanna, in merito all’intricata vicenda, in relazione al ricorso annunciato dallo stesso calciatore in un post apparso sul proprio profilo ufficiale Instagram, nella giornata di ieri. Il francese, in sostanza, continuerà a percepire i duemila euro netti al mese come indicato dal Contratto Collettivo Nazionale, mentre la rescissione estiva consentirà alla stessa società di risparmiare circa 30 milioni di euro al lordo fino al 2026, anno della scadenza contrattuale dello stesso Pogba con la Juventus.

Oltre all’articolo: “Rescissione Pogba-Juventus, ecco cosa attende la società”, leggi anche:

  1. Pescara, Zeman costretto a lasciare: il suo messaggio
  2. Calendario Atalanta, da Milano (due volte in 72 ore) a Napoli: un mese e mezzo che dirà molto
  3. Liga e Bundesliga, prima vs seconda: Real Madrid uragano contro il Girona, ko Bayern a Leverkusen
  4. Mercato Verona, Suslov festeggia dopo il gol l’acquisto definitivo dal Groningen

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Must Read