Real Atalanta Gasperini – Se la Juventus è uscita dalla Champions League contro il Porto, martedì l’Atalanta ha un’ottima occasione per ribaltare il risultato dell’andata contro il Real Madrid. La vittoria di ieri contro lo Spezia, infatti, consente alla Dea di arrivare al match in ottima forma. A parlare nel post partita è stato il tecnico Gasperini. Di seguito le sue dichiarazioni riportate da gianlucadimarzio.com:

“Direi che i segnali sono molto confortanti, ma poi mercoledì penseremo ad un altro tipo di partita. Questa sera era una partita difficile”.

Oggi, nel primo tempo, avete avuto qualche difficoltà.
“C’era lo Spezia che è difficile da andare a prendere, che gioca molto bene tecnicamente che occupa tutto il campo. Sapevamo delle difficoltà della gara, poi è chiaro che se riesci a risultare il risultato diventa più agevole, ma credo che i ragazzi siano stati molto bravi a vincere questa partita”,

C’è fiducia per la partita contro il Real Madrid?
“È giusto che ci sia fiducia, mica andiamo lì per far la passeggiata. Il risultato è difficile da ribaltare, il valore del Real Madrid mica lo scopriamo noi, quindi sarebbe difficile comunque, figuriamoci partendo con uno svantaggio. Visto che non siamo riusciti a confrontarci 11 contro 11 all’andata, vediamo in questa gara come sapremo giocare questa partita che speriamo di portare avanti. Siamo orgogliosi e felici di andare a giocare a Madrid con una qualificazione non compromessa e l’obiettivo di provarci ancora”.

Pasalic è tornato al gol, una buona notizia.
“Purtroppo è dovuto stare fermo parecchio, ora sta trovando la condizione migliore. Ha sempre giocato degli spezzoni, questa sera come tutti quanti ha faticato nel primo tempo, poi però in area si fa sempre trovare pronto con gli inserimenti e questo è importante”.

Real Atalanta Gasperini – Muriel e Ilicic, a differenza di oggi, non dovranno concedersi errori.
“A loro generalmente devi concedere anche qualche errore, non sono sempre così precisi anche nelle giocate apparentemente più semplici. A volte ti perdono qualche pallone di troppo, ma è nella loro natura, quando insisti diventano precisi, micidiali in attacco. Martedì ci auguriamo però di essere cinici il più possibile, perché non avremo molte occasioni di fare gol”.

Articolo precedenteMilan Napoli Tonali: “Match fondamentale. Con Gattuso ottimo rapporto”
Articolo successivoLa Juve non molla Pogba: ecco il piano per il suo ritorno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui