Claudio Ranieri ha parlato nuovamente della sua scelta di lasciare Cagliari e non allenare altri club. Le sue dichiarazioni a Parma in occasione del “Festival Serie A”:

Resta la consapevolezza che tutti quanti abbiamo lavorato per un unico scopo, dalla società, ai giocatori, i collaboratori e i tifosi che ci hanno dato una grandissima mano, sono stati vicini nei momenti difficili. E’ stata una esperienza meravigliosa, penso ancora sia stato giusta una uscita di scena così“.

Il nuovo allenatore del Cagliari:Non entro in questi discorsi, deve avere le caratteristiche che il pubblico capisca lui e la squadra, come dicevo sempre cambiano i presidenti, gli allenatori, i giocatori ma restano i tifosi. Se sono uniti e incitano la squadra, restano loro in Serie A“.

L’Italia e gli Europei:Girone duro, non facile, confido in Spalletti e dobbiamo lasciarlo lavorare tranquillamente, senza chiedere l’impossibile. Sta mettendo del seme molto buono nel terreno dei giocatori, mi auguro possa far bene, forse non in questo Europeo ma a gioco lungo avrà ragione lui“.

I nuovi allenatori come Thiago Motta, Palladino:Stuzzicano tutti questi giovani, bisogna valutare quando navigheranno nell’oceano e le onde saranno grandi, freddezza e nervi saldi per capire i problemi e superarli“.

Ranieri conclude: “Capisco che l’impresa di Leicester è dappertutto, però scusate, Cagliari resta nel mio cuore e le imprese di Cagliari non le cambio con nulla“.

OLTRE A “RANIERI…“, LEGGI, AD ESEMPIO:

  1. Euro 2024, convocati Spagna: ecco le scelte ufficiali di Luis de la Fuente
  2. Euro 2024, convocati Italia: ecco le scelte ufficiali di Spalletti
  3. Udinese, Pozzo autocritico: “Anno particolare, ho avuto paura, il progetto non era questo”
  4. Verona, Sogliano: “Ritorno grande soddisfazione, uniti nelle difficoltà. Baroni, Ngonge, il mercato belga e olandese…”
  5. Verona, Setti: “Senza rivoluzione nessuna salvezza, viviamo di plusvalenze”
  6. Ranieri: “Cagliari, chiuso un cerchio, forse una Nazionale in futuro. Atalanta meravigliosa”
  7. Finale Conference League, Fiorentina sconfitta al 115′. Italiano: “Fatto il massimo, manca la malizia”
  8. Finale Europa League, Atalanta batte Leverkusen: Lookman eroe della notte
  9. Salvezza Verona, capolavoro Baroni dopo Ranieri: Suslov-Folorunsho per l’aritmetica contro la Salernitana
  10. Premier League, Man City ancora campione: è il quarto di fila. Tutti i verdetti
  11. Salvezza Cagliari, Giulini: “Primo pensiero a Gigi, grazie Ranieri e tifosi”
  12. Sassuolo-Cagliari 0-2, è salvezza: Prati sblocca e Lapadula chiude affondando i neroverdi
  13. Inter, Inzaghi premiato a Piacenza: “Migliorarsi non sarà semplice, società forte”
  14. D’Aversa: “Lecce, chiedo ancora scusa, grazie Gotti. Felice per la meritata salvezza”
  15. Liga, Real Madrid campione 2023/24: ottenuta l’aritmetica, testa alla Champions
  16. Inter, Bastoni: “Sento di ripagare questo affetto, ancora fame. Inzaghi, Sommer, Thuram…”
  17. Parma promosso in Serie A: Pecchia può festeggiare
  18. Aston Villa-Emery allineati e ancora insieme: niente Milan
  19. Bundesliga, Bayer Leverkusen campione: rotta l’egemonia Bayern
  20. Verona, Sogliano: “Lotta fino alla fine, giovani con voglia ed entusiasmo, linea ben precisa. Ngonge, Manolas…”
  21. Barcellona, Xavi: “Lavoro non apprezzato nel quotidiano”. Al successore: “Divertiti, impossibile”
  22. Panchina d’oro, Spalletti: “Evoluzione continua, spero possano vincerla anche tanti altri bravi”
  23. Morte Gigi Riva: lutto per la Sardegna e per il calcio italiano
  24. Cagliari, Luvumbo dev’essere una risorsa e non  una soluzione
  25. Nizza, Farioli si racconta ad Euro Show
Articolo precedenteTurati e il saluto al Frosinone: “Delusione che porterò per sempre con me”
Articolo successivoDe Siervo: “Partite Fifa e Uefa saturano la Serie A. Stadi da adeguare, altrimenti…”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui