PSG POCHETTINO – Re indiscusso di questo calciomercato, il Psg potrebbe ancora non fermarsi per continuare ad inseguire l’obiettivo Champions League. Della faraonica campagna acquisti del club paragino, ne ha parlato il tecnico Mauricio Pochettino ai microfoni di PSGTV.

Queste le parole di Pochettino: “Sono sei mesi che collaboriamo con il presidente Nasser e il direttore sportivo Leonardo per reclutare top player. Volevamo prendere decisioni comuni. E in quelle decisioni comuni, cercare di prendere le decisioni migliori per il nostro club, per i nostri tifosi, per le persone che lavorano per il club, per raggiungere gli obiettivi fissati. Un club come il Paris Saint-Germain merita giocatori di altissimo livello. E quando parli di giocatori come Wijnaldum, Ramos, Hakimi o Donnarumma, questi sono tutti giocatori che hanno dimostrato le loro qualità in altri club e che hanno dimostrato di avere le qualità per giocare per il Paris Saint Germain”.

PSG POCHETTINO – Pochettino ha continuato dicendo: “Quello che cerchiamo in tutti i giocatori che vogliamo vedere con la maglia del Paris Saint-Germain è personalità e mentalità vincente. Questi giocatori che abbiamo ingaggiato hanno vinto trofei in diversi club. Ma soprattutto non hanno ancora vinto nulla qui e faranno tutto il possibile per farlo. Il loro obiettivo sarà aiutare la squadra a raggiungere la vetta. Questa è la cosa più importante. Spero che tra un anno si parlerà di come questi giocatori hanno aiutato il club e la squadra a raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati“.

Sulla mentalità aggressiva del Psg: “Giocatori di movimento come Achraf Hakimi, Gini Wijnaldum o Sergio Ramos hanno già questa mentalità. Penso che farà molto bene alla squadra avere questi tre giocatori in grado di portare questo tipo di idee nei nostri ranghi“.

PSG POCHETTINO – Pochettino, infine dice, sull’inserimento dei nuovi giocatori: “Credo che la cosa migliore sia essere naturali con questi nuovi giocatori, essere genuini, agire nel modo in cui siamo, non solo dal punto di vista calcistico, ma della vita in generale. Mostrare loro il nostro modo di essere è il modo migliore per costruire quella fiducia reciproca, in modo che una nuova recluta possa integrarsi nella squadra nel miglior modo possibile. Se sono qui è anche perché hanno la capacità di venire qui, di adattarsi e di integrarsi in rosa. Questa è la cosa più importante che vogliamo, giocatori che si integrano bene, positivi, che hanno anche la capacità di portare l’energia che è così importante nei momenti difficili delle partite“.

 

LEGGI ANCHE:

Articolo precedenteRoma, Matias Vina è vicino: trovato l’accordo col Palmeiras
Articolo successivoUFFICIALE: Sambi Lokonga è dell’Arsenal. Può sbloccare Xhaka alla Roma

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui