Intervistato da “Fox Sport“, Neymar, stella brasiliana del PSG, rivela il motivo del suo addio al Barcellona, che nell’estate 2017 lo ha ceduto al club di Al-Khelaifi per la cifra di 240 milioni di euro.

Così il giocatore: “Ho lasciato Barcellona perché volevo una nuova sfida. La sfida di vincere e cercare qualcosa di nuovo da un’altra parte. Per trovare nuove difficoltà. Il Barcellona è un club che mi ha sempre affascinato, e ancora mi emoziona oggi. Parlo assiduamente con i miei ex compagni, ma in quel momento volevo provare qualcosa di nuovo ed è per questo che ho deciso di andarmene. E’ stato molto difficile prendere questa decisione. Ci sono stati anche momenti in cui ho esitato e volevo andarmene. ‘Non mi muovo’ mi son detto fino a due settimane prima di decidere di andare a Parigi“.

Di seguito: “La mia migliore qualità è sempre stata il palleggio. Non smetterò mai di giocare così. Questa è la versione migliore di me in campo, la mia abilità. Io simulatore? A volte mi dà fastidio quando mi criticano per questo, perché è il mio gioco. Penso sia difficile da spiegare a chi guarda, ma questo è quello che io sento di fare in campo“.

Articolo precedenteRoma-Cagliari, Maran: “Personalità e concentrazione per battere la Roma”
Articolo successivoManchester United, Solskjaer: “Pogba? Dovrebbe restare, ma…”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui