Roberto D’Aversa, allenatore del Parma ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della gara contro il ChievoVerona. Queste le sue dichiarazioni principali:

Non ci saranno Inglese, Biabiany, Grassi, Gagliolo che oggi si è fatto male; Ceravolo non si è allenato ma è convocato. La coperta è corta davanti e dietro ma indipendentemente si è lavorato, ciò che conta è come interpretare la gara. Portiamo massimo rispetto nei confronti di una squadra che ha fatto risultato a Roma, abbiamo un opportunità grandissima di raggiungere il nostro obiettivo. E’ il primo match ball da sfruttare, un po’ di fastidio c’è nell’affrontarla con la rosa non al completo. Nessun alibi, concentrati su domani“.
D’Aversa ancora sul Chievo:Abbiamo finito sempre le partite in crescendo, la squadra ha un ottima condizione fisica. Sarà comunque una partita delicata, domenica il Chievo ha raccolto i frutti, stanno inserendo giovani importanti. Domani non sarà semplice anche se non hanno più nulla da chiedere al campionato. Il mister Di Carlo ha fatto un ottimo lavoro, meriterebbe l’anno prossimo di ripartire per avere l’opportunità di riportare la squadra in Serie A. E’ una squadra che verticalizza, attacca la profondità e cerca di far male all’avversario piuttosto che attendere“.
Il suo futuro:In questo momento sto pensando solo alla partita di domani. Lascio agli addetti ai lavori il giudizio, la Serie A è molto difficile, allenatori molto bravi tatticamente“.
Altre considerazioni finali di D’Aversa: “Ricordiamoci da dove siamo partiti, abbiamo fatto qualcosa di straordinario. Il Chievo è più consono alla categoria“.
Il video della conferenza, pubblicato dai canali ufficiali del club emiliano:

Articolo precedenteChievo, Di Carlo: “Verifichiamo i giovani contro il Parma, non molliamo nonostante delusione e rammarico”
Articolo successivoRoma-Cagliari: le formazioni ufficiali

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui