PRESIDENTE BANFIELD URZI – In merito alle voci di mercato che vorrebbero Agustin Urzi prossimo all’approdo in Europa, il presidente del Banfield Lucia Barbuto ha rilasciato un’intervista a FcInterNews.

Queste le sue parole.

Agustín Urzi è la stella più brillante della vostra squadra?
“Si tratta di uno dei giocatori formati nel calcio giovanile del club. Si è consolidato nella massima Serie e ha dimostrato le sue capacità. In più è stato campione del Preolimpico Sub 23 con la Selezione Argentina con Claudio Bravo e Facundo Cambeses, altri tesserati del Banfield. Ha senza dubbio davanti a sé un futuro enorme”.

Quali sono le caratteristiche principali del giocatore?
“È un giocatore rapido, disequilibrante, con cambio di ritmo e accelerazione. Possiede grande tecnica e velocità. È audace e coraggioso. Può giocare come esterno sinistro o da volante nello stesso settore di campo. È un lottatore, possiede un’ottima media distanza e arriva con facilità al gol”.

Urzi ha detto che l’Inter, insieme ad altri club italiani, è interessata a lui.
“Ci sono stati svariati sondaggi e abboccamenti, però per il momento non abbiamo ricevuto alcuna offerta formale. Quando l’interesse sarà concreto lo analizzeremo e valuteremo quello che risulterà essere migliore per il futuro del giocatore e il club”.

Dove pensa possa arrivare Urzi? Parliamo di un potenziale crack a livello mondiale?
“Agustín è un giocatore con una proiezione importante. Non posso dire fin dove arriverà, ma sono convinta che possiede tutte le caratteristiche per trionfare. Ci sta riuscendo nel Banfield, ha già ottenuto successi con l’Argentina. E non nutro alcuno dubbio che in futuro ce la farà, arrivando dove il suo talento e la carriera lo porteranno”.

LEGGI ANCHE: Cartellino Agustin Urzi: il 10% venduto ad una società vicina a Mendes? – ESCLUSIVA EC

Lei ha parlato con l’Inter del giocatore?
“Come le dicevo abbiamo ricevuto vari sondaggi da molti club in Europa, però con l’attuale situazione mondiale dovuta alla pandemia del coronavirus, non sappiamo realmente come sarà il prossimo calciomercato a livello globale”.

La stampa specializzata ha scritto di una clausola di 20 milioni di euro. Potreste venderlo a meno di tale cifra?
“No, la clausola è di 30 milioni di euro. Però per non tarpare la carriera al giocatore, e tenendo conto degli effetti della pandemia, il Banfield è disposto a negoziare eventualmente anche per una cifra minore. Ma ovviamente dovremo analizzare per bene l’offerta economica e sportiva”.

Javier Zanetti ha iniziato la sua carriera nel Banfield. Lei lo conosce? Cosa pensa di lui?
“Sì, ho un ottimo rapporto con Pupi. Siamo sempre in contatto. Pensi che qualche giorno è intervenuto in videoconferenza per una chiacchierata con i giocatori della Reserva raccontando la sua esperienza nel mondo del calcio. È un esempio come sportivo e sarà sempre collegato con il nostro club”.

Magari grazie a Zanetti si potrebbe giungere ad una situazione ottimale per tutti. Nell’Inter ci sono argentini ed è un top club. Pupi è ex Banfield. E con 20 milioni tutti potrebbe essere felici.
“Ad oggi non abbiamo ancora ricevuto alcuna offerta concreta da parte di nessun club. Aspettiamo di riceverla e allora la analizzeremo con i membri della Commissione Direttiva”.

Articolo precedenteRinnovo Donnarumma: prolungamento ma niente sconti
Articolo successivoMercato Lazio, Vazquez possibile rinforzo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui