PREMIER LEAGUE UNITED – La cura Ljungberg pare non essere efficace per l’Arsenal. Smaltito l’esonero di Unai Emery, i Gunners erano pronti a ripartire quest’oggi contro l’avevo le Norwich (penultimo in classifica), ma Aubameyang & co. sono stati fermati sul 2-2. Inutile la doppietta proprio di Aubameyang, che sale a quota 10 gol in Premier League ma che non serve a portare a casa i tre punti. L’Arsenal rimane dunque all’ottavo posto con 19 punti, uno in più dell’altra delusa d’Inghilterra: il Manchester United.

PREMIER LEAGUE UNITED – I Red Devils di Solskjaer, pareggiano per 2-2 a Old Trafford con l’Aston Villa. Un capolavoro di Grealish apre le danze per l’Aston Villa: tiro a girò imprendibile per De Gea. Il pari è un autogol sfortunato di Heaton su conclusione di Rashford. Nella ripresa, un gol di testa di Lindelof riporta in carreggiata lo United, ma un grossolano errore difensivo regala il pari al Villa, in rete con Mings.

Prosegue il momento positivo del Leicester, vincente per 2-1 sull’Everton e sempre più secondo solitario con 32 punti, alle spalle dell’implacabile Liverpool ormai in piena fuga. Decisiva la rete allo scadere di Iheanacho allo scadere per le foxes. Termina in partita Wolverhampton-Sheffield United (risultato finale 1-1). Con la vittoria del Leicester, le foxes sono tre punti sopra al City campione d’Europa, a -8 dal Liverpool capolista.

Articolo precedenteVerona – Roma, al Bentegodi il posticipo della 14esima di Serie A [LIVE]
Articolo successivoNapoli, Ancelotti resta: la sua panchina traballa ma la squadra è con lui

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui