Premier League Liverpool West Ham – Alla fine la stanchezza si fa sentire anche per il Liverpool di Jurgen Klopp. La capolista di Premier League riesce a spuntarla ancora una volta a Anfield, ma non è stata la solita passeggiata contro il West Ham di Moyes. Dopo la sconfitta in Champions League con l’Atletico Madrid, la squadra di Klopp era chiamata a rispondere. La risposta è arrivata, anche se il Liverpool sta dimostrando qualche flessione di troppo a livello difensivo. Dato allarmante in vista della Champions.

Il vantaggio dei Reds è firmato Wijnaldum, che al 9’ minuto sblocca il punteggio di testa. Raggiungendo in tuffo l’ottimo suggerimento dalla destra di un’inesauribile Alexander-Arnold. Pochi minuti più tardi, gli ospiti trovano il pari con Diop sugli sviluppi di un corner. La marcatura troppo molle e in ritardo da parte di Gomez, permettono al calciatore francese di insaccare di testa alle spalle di Alisson.

Premier League Liverpool West Ham – Dopo questo gol, gli hammers acquisiscono fiducia e passano addirittura in vantaggio con Fornals nella ripresa. Complice una dormita generale di Gomez e Van Dijk, quest’ultimo vicino al gol nel primo tempo con un colpo di testa finito poi sulla traversa. Il Liverpool non si scompone e trova il pari con Salah, aiutato dalla papera clamorosa di Fabianski. Il polacco non blocca il pallone centrale di Salah, facendoselo passare sotto le gambe. Errore assolutamente non da lui. Poco meno di 10 minuti dal termine, Mane riesce a trovare il gol della vittoria mettendo in rete da due passi, dopo il solito cross da parte di Alexander-Arnold.

Sulla zona alta della classifica, situazione invariata con il Liverpool primo indisturbato con 22 punti di vantaggio sul Manchester City, secondo.

Articolo precedenteAgente Omeragic: “E’ fortissimo, Milan e Roma lo seguono ma il Salisburgo…”
Articolo successivoBonucci: “Con Lione noi favoriti, ma con Sarri non è facile”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui