[df-subtitle]L’ex Red Devils duro contro il tecnico portoghese[/df-subtitle]

Nonostante un inizio di stagione disastroso, la dirigenza del Manchester United sta continuando a puntare su Jose Mourinho. Lo Special One dopo la sconfitta casalinga in Champions League contro la Juventus martedì scorso, è sempre più in bilico e l’ex United, Paul Ince, non si capacita del perché la dirigenza non opti per l’esonero del tecnico portoghese. Intervistato da Paddy Powers News, l’ex calciatore inglese ha affermato:

“Realisticamente, Mourinho vuole giocare difensivamente per vincere il match per 1-0, ma Sto arrivando! che i tifosi e i calciatori dello United non accettano ciò. E hanno ragione. Siamo nel terzo anno dell’era Mourinho. Non ci sono più scuse. Hai fatto spendere molti soldi alla società, se io stavo allenando la squadra e mi avessero lasciato li per tre anni, e se era chiaro che non fossi più all’altezza, mi aspetterei di essere esonerato”.

In effetti la squadra sembra non seguire più gli ordini dell’allenatore e le ripetute critiche del tecnico ai propri calciatori, non sembrano portare a risultati efficienti. Il percorso di Mourinho con lo United pare essere giunto al termine, ma la dirigenza continua imperterrita a dargli fiducia.

Articolo precedenteEuropa League, Milan – Betis Siviglia: probabili formazioni
Articolo successivoMercato: Ousmane Dembele lascerà il Barcellona a gennaio?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui