PRANDELLI CORONAVIRUS – L’ex tecnico della Fiorentina e della Nazionale Cesare Prandelli ha rilasciato alcune dichirazioni ai microfoni di Lady circa l’emergenza Coronavirus.

PRANDELLI CORONAVIRUS – Queste le sue parole.

“Ho perso degli amici, è una cosa drammatica soprattutto per i familiari che non hanno neanche potuto stare vicini ai loro cari negli ultimi secondi di vita. Delle tre persone scomparse che conoscevo, due erano tifosi della Fiorentina e non si perdevano una partita quando ero l’allenatore.

Solo rimanendo in casa ed evitando i contatti, possiamo aiutare. A Orzinuovi (sua città natale fortemente colpita dal virus, ndr) hanno fatto una gara di bocce con un paese del lodigiano.

Venti giorni fa sono venuto a Firenze e sono rimasto qui – ha ammesso Prandelli – La maggior parte dei miei familiari, zii e cugini è positiva al Coronavirus, ma stanno bene e sono a casa.

Io sono uno sportivo ma in questo momento sto pensando a chi sta soffrendo. Tutti dobbiamo rimanere concentrati nel fare quei piccoli sacrifici affinché questa situazione finisca velocemente. Forse la natura ci sta dicendo che stiamo andando tutti troppo velocemente”.

LEGGI ANCHE:

  1. Coronavirus Calcio aggiornamenti continui: ecco cosa accade
  2. Everton Ancelotti: “Giusto fermarsi, il calcio va messo da parte”
  3. Juve, Pjanic non gira: cessione in estate? Il Psg lo vuole
  4. Battibecco Agnelli Lotito. Il patron bianconero: “Pensi più alla classifica che alla salute dei tuoi giocatori”
  5. Fiorentina: altri tre positivi al Coronavirus
  6. Atalanta Gomez: “Bergamo in questi giorni? Come stare in un film horror”
Articolo precedenteGabriele Gravina: “Priorità ai campionati. Euro2020? Sarebbe giusto rinviarli”
Articolo successivoCoronavirus Ogbonna: “In Inghilterra non hanno capito il rischio”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui