Post Atalanta-Inter: Conte, addio o tentativo di dare una scossa?

Post Atalanta-Inter: Conte, addio o tentativo di dare una scossa?

POST ATALANTA INTER CONTE – Hanno fatto rumore. Sì, le parole di Antonio Conte nel post partita di Atalanta-Inter (gara vinta dagli ospiti per 2-0) non sono passate inosservate. E, d’altronde, come avrebbero potuto. Il tecnico pugliese ci è andato giù pesante senza mezzi termini. L’addio adesso appare probabile eppure le chiavi di lettura sono due. Adesso le analizzeremo ma prima ecco cosa ha detto l’ex ct della Nazionale.

 

POST ATALANTA INTER CONTE

Le parole di Conte: “Questi ragazzi hanno cuore, orgoglio e voglia di dimostrare che spesso e volentieri le critiche ricevute non sono state per niente giuste. Ci sarà tempo per fare le giuste riflessioni, é stata un’annata molto complicata. Non mi é piaciuto quello che é accaduto in passato. Ho trovato scarsissima protezione del club nei confronti dei giocatori e nei confronti miei. Quando vuoi vincere e devi colmare un gap, bisogna essere forti dentro ma soprattutto fuori dal campo. Non sto parlando di mercato. Non uso mezzi termini, mi ha dato fastidio che alcuni sono saliti sul carro e le palate di cacca le abbiamo prese io e i calciatori. Va bene il parafulmine il primo anno, non il secondo. Errare é umano, perseverare é diabolico. Ho una visione e vedo, a differenza di altri. Spalletti tempo fa denunciava alcune cose gravissime, siamo nel 2020 e siamo ancora punto a capo”.

POST ATALANTA INTER CONTE – Parole che si commentano da sole. Conte è amareggiato e non ha voluto più nasconderlo, uscendo allo scoperto proprio nell’ultimo match di campionato. Ma perchè ha voluto dire queste cose? E perchè proprio ora?

Beh, sul tempismo c’è poco da discutere. Parlare prima avrebbe creato ancora più tensioni rispetto ad ora. Semplice. Perchè ha detto queste cose? Ecco, come accennavamo prima, le interpretazioni possibili sono due.

Conte è uno che pretende tanto. Da sè stesso, dalla squadra e dalla società. Ed è anche uno che le cose le dice in faccia. Quando l’Inter l’ha preso lo sapeva. I nerazzurri hanno preso Conte pacchetto completo. Prendere o lasciare. Ed è stata la miglior stagione dell’Inter dal post Triplete. E non è ancora finita.

 

POST ATALANTA INTER CONTE

La prima interpretazione, molto facile, è la seguente: una bordata in vista dell’addio. Conte si è sentito tradito dalla società rimasta troppo spesso in silenzio nei momenti difficili. La Juventus, per esempio, è riuscita a far passare quasi sotto traccia una stagione normale che con l’eliminazione dalla Champions diventerebbe mediocre. Perchè sì, il campionato non basta più. Eppure Sarri è stato sì criticato, ma molto poco rispetto a quanto avrebbe potuto esserlo. Merito del club che gli è sempre stato accanto proteggendolo. Ecco, Conte non ha percepito la stessa vicinanza da parte di Zhang e dei vertici della società nerazzurra. E’ stufo e ha capito che le cose non cambieranno e quindi l’addio dopo l’Europa League non è affatto impossibile.

Seconda interpretazione: tentativo di dare la scossa ad un ambiente che non può più accontentarsi di un secondo posto perchè i secondi, come ammesso dallo stesso Conte, sono i primi dei perdenti. Ha voluto dire certe cose perchè la società impari ad essere più forte. A beneficiarne sarebbe la squadra che si sentirebbe protetta a prescindere. Di conseguenza, non ci sarebbe nessun addio. L’Inter si preparerebbe ad una stagione da protagonista. Anche perchè dopo Hakimi, sono in cantiere altri colpi scelti da Conte in persona. Una scossa adesso per essere più forti dopo. Anche perchè l’attuale tecnico interista in passato ha già mollato una squadra, la Juventus, nel 2014. Ma lo fece di punto in bianco, senza troppe avvisaglie: fu un fulmine a ciel sereno. Questo modus operandi appare strano per preparare una fuga. Ecco perchè non è scontato un suo addio, anzi.

Non resta che vedere ora come si concluderà l’Europa League. Potrebbe dire molto sul futuro del tecnico. Perdere uno come lui per la Serie A sarebbe un peccato.

Resta aggiornato. Ti invieremo una mail solo per le novità


Non ti preoccupare niente SPAM , lo odiamo quanto te.


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/europac3/public_html/wp-content/themes/trendyblog-theme/includes/single/post-tags-categories.php on line 7

About author

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply