Porteous, centrale del Watford, non può trasferirsi all’Udinese per una questione burocratica legata agli slot per calciatori extracomunitari

Una questione formale, legata al tesseramento dei calciatori extracomunitari, impedirà all’Udinese di tesserare il gigante scozzese Ryan Porteous, difensore del Watford individuato come naturale sostituto di Nehuen Perez, centrale argentino che ormai può praticamente considerarsi un nuovo calciatore del Napoli. Secondo quanto riportato da Tuttomercatoweb, nel momento in cui i friulani stavano per definire l’affare pescando il colpo nella seconda squadra del Presidente dei bianconeri, Pozzo, la dirigenza ha constatato di non poter disporre di slot disponibili per i calciatori provenienti dalla Gran Bretagna.

Malgrado il regolamento europeo avesse consentito ai calciatori britannici di essere considerati lavoratori comunitari a tutti gli effetti, la normativa riguarda solamente il primo giocatore registrato: nel caso dell’Udinese, Zemura. Gli ingaggi del brasiliano Brenner e di un altro inglese, Keinan Devis, hanno dunque esaurito i due slot disponibili per la società friulana fino al termine della stagione. Un elemento formale, dunque, dovrà necessariamente chiudere il canale privilegiato tra Udinese e Watford per il passaggio del centrale classe 1999 agli ordini di Cioffi. L’Udinese, dunque, sarà costretta a rituffarsi sul mercato a caccia di un altro centrale, individuato in Leo Ostigard del Napoli.

Oltre all’articolo: “Porteous-Udinese, affare saltato per una questione formale”, leggi anche:

 

  1. Juventus, c’è l’accordo con Felipe Anderson: ecco le cifre
  2. Thauvin, parole d’addio all’Udinese: “Ecco dove vorrei giocare”
  3. Tare: “Io in Arabia? Valuterò tutte le proposte”
  4. UFFICIALE Roma, Viña a titolo definitivo al Flamengo
  5. Porteous, lo scozzese disegnato per sostituire Perez all’Udinese
  6. Nehuen Perez corre verso Napoli: intesa raggiunta con l’Udinese
  7. Mercato Verona, centrocampo dopo l’attacco: ecco Dani Silva e Belahyane
  8. Bologna, arriva Santiago Castro: “Risultato del lavoro, sono felice”
  9. Frosinone, Angelozzi: “Zerbin al Monza errore mio. In uscita…”
  10. Juve, ecco Djalò: “Grande opportunità, ho qualità per giocare qui”
Articolo precedenteMilan, Pellegrino in uscita: l’Hellas Verona prova a chiudere
Articolo successivoMohamed Amoura, dall’Algeria il possibile erede di Boniface

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui