Matija Popovic, nuova speranza del calcio serbo, è ormai prossimo alla firma con il Milan: si unirà immediatamente alla Prima Squadra

Non solo Francesco Camarda, centravanti non ancora sedicenne che ha già avuto modo di muovere i primi passi in Prima Squadra, al fianco del Diavolo, nei match casalinghi contro Fiorentina e Frosinone. La nuova speranza del Milan del futuro risponde al nome di Matija Popovic, giovanissima stella serba ormai pronta a firmare il nuovo contratto con la società rossonera sino al 2028. Secondo quanto riportato da diverse fonti, tra le quali Matteo Moretto, esperto di mercato di Relevo, il classe 2006 è atteso a Milano dal prossimo 8 gennaio, quando compirà diciotto anni, per espletare le ultime formalità e mettere il nero su bianco sul nuovo accordo con il Milan.

Le innate qualità tecniche del talento serbo, sono finite nel mirino dello scouting rossonero sin dalla passata stagione: le ventuno reti in venticinque presenze con la Primavera del Partizan Belgrado, nonché un Europeo Nazionale Under 19 vissuto da protagonista, hanno fatto il resto. Attaccante molto abile nel dribbling e nel condurre palla al piede nonostante i 195 cm di altezza, Popovic può essere impiegato sia da trequartista che da ala sinistra. Una duttilità che tornerebbe utile sin da subito per la Prima Squadra, secondo quanto appreso, con Stefano Pioli che potrà testare il giovanissimo centravanti serbo soprattutto in qualità di vice-Giroud.

Per formalizzare un accordo ormai definito sulla parola, il Diavolo ha dovuto anticipare la folta concorrenza rappresentata da club imponenti come Real Madrid e Barcellona. Il progetto quadriennale sottoposto agli agenti della nuova speranza del calcio serbo ha fatto breccia nelle preferenze di Popovic, il cui contratto con il Partizan scade proprio a fine mese. Tramite l’accordo definito in queste ore, il diciassettenne serbo potrà già pensare all’immediato futuro in maglia rossonera.

Articolo precedenteInsigne: “Napoli? Mi manca. Kvara valore aggiunto, Osimhen…”
Articolo successivoAgente Di Gregorio: “Concentrati su Monza, Giugno è lontano”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui