Esc – Europacalcio.it, Pol Garcia: l’ex difensore delle giovanili della Juventus ha parlato del nuovo corso bianconero e di Max Allegri

Nel corso della sesta puntata di Calcio Time, trasmissione a cura della redazione EuropaCalcio.it, in diretta ogni lunedì dalle 20:30 alle 22:00 sui canali social FacebookYoutubeX, e sulle pagine ufficiali di Cristiano Abbruzzese e Anthony Ferrara, è intervenuto in esclusiva Pol Garcia, ex difensore delle giovanili della Juventus e del Barcellona, attualmente svincolato e in cerca di una nuova avventura dopo l’esperienza al Trento.

Il difensore ha parlato del nuovo corso bianconero e, in particolare, dell’operato di Massimiliano Allegri sulla panchina della Vecchia Signora.

“La nuova Juventus mi piace molto, ha un Direttore Sportivo molto capace (Giuntoli, ndr) e sta operando davvero bene. Sono curioso di vedere come giocherà la squadra con Thiago Motta, anche perché non dev’essere stato semplice essere un tifoso della squadra bianconera negli ultimi anni. Ho visto delle cose davvero strane, calciatori che non meritavano di vestire una maglia così importante; nella Juventus ho rivisto la stessa dinamica del Barcellona a livello ambientale. Troppo caotica, che non si adatta allo stile di un club dal blasone della società bianconera; non ha espresso un gioco armonioso e bello da vedere, ma questo mercato fa ben sperare in vista del futuro. Può essere una rinascita”. 

Esc- Europacalcio.it, Pol Garcia: “Le mia considerazioni sulla nuova Juventus”

POL GARCIA SU ALLEGRI – Allegri, a mio parere, è un grandissimo allenatore che si è fatto trascinare da discussioni coi giornalisti e troppi scompigli extra campo. Probabilmente, non aveva una rosa all’altezza della Juventus, ma sono anche certo avesse dei calciatori per poter esprimere un calcio migliore. Avrebbe dovuto far rendere orgogliosi i tifosi di andare allo stadio e ammirare la propria squadra, con calciatori che avrebbero potuto rendere di più rispetto a ciò che hanno dimostrato. Secondo me, stanno gettando le basi lanciando un grandissimo allenatore come Motta, anche se ancora molto giovane. Si può creare un progetto a lungo termine vendendo calciatori poco funzionali e acquistando profili più adatti al calcio del nuovo tecnico”.

Articolo precedenteEsc – Europacalcio.it, Pol Garcia: “Conte grande tecnico, ma coi giovani…”
Articolo successivoEsc – Europacalcio.it, Pol Garcia: “Quando Messi s’infuriava in allenamento…”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui