spot_img
HomeSerieAJuventusPeriodo nero Dybala: il diamante bianconero non splende più

Periodo nero Dybala: il diamante bianconero non splende più

-

Periodo nero Dybala – Paulo Dybala sta attraversando un momento difficile con la Juventus e questo è sotto gli occhi di tutti; ma le cause di questo periodo non sono poi così difficili da comprendere.

E’ più che normale che un giocatore come lui sia sempre sotto i riflettori; e ancora di più quando un suo errore – banale – vizia un gol nel finale, come è accaduto domenica all’Olimpico contro la Lazio.

Durante tutto il suo periodo in bianconero, prima con Allegri poi con Sarri, la Joya ha dovuto adattarsi ai dettami tecnici proposti dai due allenatori.

Con il primo era molto distante dalla porta, al fine di favorire il suo compagno Cristiano Ronaldo; mentre con il secondo gli infortuni hanno purtroppo giocato un ruolo fondamentale.

Da quella sfortunata partita del 7 agosto contro il Lione, Dybala non è più lo stesso; sembra un giocatore fiacco, stanco e svogliato.

Checché ne dicano alcuni tifosi juventini, questa situazione non è stata voluta da nessuno; bensì, è una semplice conseguenza di questo periodo poco roseo che la Joya sta attraversando.

PERIODO NERO DYBALA

Che l’argentino sia legatissimo ai colori bianconeri è risaputo; non ha mai pensato neanche per un istante di lasciare Torino e non vorrebbe farlo neanche in futuro.

E’ chiaro però che tra le sue richieste riguardanti l’ingaggio, e le idee di Andrea Agnelli, dovrà esserci un punto di incontro. Altrimenti a quel punto la Juventus rischierebbe di perderlo.

Purtroppo a volte l’Italia è il paese nel quale avere molta scelta in un reparto, come nel caso della Juventus in attacco, diventa un problema. Qualsiasi scelta elaborerà Andrea Pirlo per far conciliare tutti i giocatori offensivi, al primo errore si sarà sempre lì pronti con le critiche del lunedì.

L’unico lampante errore che è stato commesso sia dalla stampa che da alcuni tifosi, è stato quello di accostarlo troppo presto a mostri sacri del calcio come ad esempio Leo Messi; sobbarcando di pressioni e responsabilità un ragazzo che allora aveva appena 23 anni.

Periodo nero Dybala – Il giocatore va lasciato tranquillo e libero di esprimersi; solo così potremo constatare che la Serie A è fortunata ad annoverare quello che è un patrimonio per il nostro campionato e per tutto il calcio in generale, capace di giocate e prestazioni assimilabili solo ai grandi di questo sport.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Must Read

PSG Donnarumma: “Era scritto che sarei venuto qui, con Keylor Navas…”

0
PSG DONNARUMMA - Intervistato da "France Football", Gigio Donnarumma torna sul suo approdo a Parigi, avvenuto a luglio dopo sei anni nella prima squadra...