Vangelis Pavlidis, centravanti dell’Az Alkmaar protagonista di una grande stagione, sarebbe finito nel mirino del Benfica: offerta decisiva

Diverse squadre di Serie A, tra le quali Fiorentina e Bologna, da tempo iscritte alla corsa per uno dei centravanti più prolifici della stagione appena conclusa, culminata con il decimo posto alla Scarpa d’Oro, dovrebbero essere a costrette a depennare dalla propria lista il nome di Vangelis Pavlidis. L’attaccante dell’Az Alkmaar, autore di trentatré centri in quarantasei partite disputate nel corso dell’annata 2023/2024, sarebbe a un passo dal trasferimento al Benfica. Secondo quanto riportato dal quotidiano olandese, Voetbal International, infatti, il club lusitano avrebbe raggiunto la valutazione dei 20 milioni richiesti dal quello olandese per assicurarsi l’ex centravanti del Wilem II, classe 1998.

Pavlidis, niente Serie A: il Benfica a un passo dal centravanti greco: l’offerta

L’AZ, così facendo, andrebbe a massimizzare l’investimento consistente in appena 2,5 milioni di euro nel 2021 guadagnando dieci volte tanto e ad appena un anno dalla scadenza contrattuale fissata nell’accordo tra Pavlidis e lo stesso club, fissata al 30 giugno 2025. Nel corso della passata sessione estiva, prima di concentrare tutti i propri sforzi su Okafor e chiudere, proprio sul gong del mercato, con l’acquisto di Jovic dalla Fiorentina, l’attaccante greco era stato più volte accostato al Milan nell’ambito dei buoni rapporti venutisi a creare con il club olandese per l’affare che ha condotto Tijjani Reijnders in rossonero.

Il Benfica starebbe per chiudere un acquisto importante in ottica mercato, che andrebbe a dirimere anche la questione riguardante la partenza di un altro ex centravanti viola, Cabral, sempre più vicino alla cessione, dopo aver registrato una stagione alquanto complicata in Portogallo. Il club di Manuel Rui Costa starebbe per beffare diversi club di Serie A interessate al profilo di Pavlidis, dunque.

Oltre all’articolo: “Pavlidis, niente Serie A: il Benfica a un passo dal centravanti greco: l’offerta”, leggi anche:

  1. Udinese, Pozzo autocritico: “Anno particolare, ho avuto paura, il progetto non era questo”
  2. Verona, Sogliano: “Ritorno grande soddisfazione, uniti nelle difficoltà. Baroni, Ngonge, il mercato belga e olandese…”
  3. Verona, Setti: “Senza rivoluzione nessuna salvezza, viviamo di plusvalenze”
  4. Ranieri: “Cagliari, chiuso un cerchio, forse una Nazionale in futuro. Atalanta meravigliosa”
  5. Allenatore Verona, Zanetti è ufficiale: ritorno in Veneto per il valdagnese
  6. Ranieri: “Cagliari impresa insostituibile, restano i tifosi. La Nazionale…”
  7. Udinese, Pozzo autocritico: “Anno particolare, ho avuto paura, il progetto non era questo”
Articolo precedenteNapoli, ora c’è l’apertura di Buongiorno
Articolo successivoNapoli e Kvara: dopo l’Europeo appuntamento per il rinnovo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui