Paulo Sousa, tecnico della Salernitana, sarebbe finito sul banco degli imputati per l’ultima sconfitta subita ad Empoli: rischio esonero

Sono ore di attesa, in casa Salernitana, per ciò che concerne la posizione del tecnico Paulo Sousa, a serio rischio esonero. L’ultima sconfitta subita ieri al Castellani, contro l’Empoli, ha aggravato una situazione non certo semplice degli ultimi tempi. Le prime frizioni tra l’ambiente e l’ex allenatore della Fiorentina risalgono addirittura allo scorso luglio quando, il Presidente Iervolino, aveva mal digerito alcuni contatti tra il tecnico e Aurelio De Laurentiis per la successione di Spalletti a Napoli.

Il pareggio maturato all’Olimpico, contro la Roma, nel corso dell’esordio stagionale dei campani, sembrava poter indirizzare la Salernitana sulla stessa strada intrapresa nel corso degli ultimi mesi, ossia dall’insediamento del portoghese sulla panchina, dal 15 febbraio. Da quel momento, però, la squadra ha totalizzato solamente tre punti in classifica, frutto di altri due pareggi contro Udinese e Frosinone, rivali nella corsa salvezza.

In evidente crisi di risultati e ancora in cerca della prima vittoria in Serie A, la questione legata al bomber della squadra, Dia, non ha certo rasserenato gli animi di un ambiente preoccupato dal trend intrapreso da iniziò stagione. La dirigenza, secondo quanto appreso, starebbe seriamente valutando la posizione di Sousa ma è costretta a depennare uno dei candidati maggiormente indiziati per l’eventuale successione del portoghese: Gennaro Gattuso, nuovo tecnico del Marsiglia. Decisivo per le sorti dell’ex tecnico viola, a questo punto, potrebbe diventare il probante impegno con la capolista Inter, in programma sabato sera.

Oltre all’articolo: ” Paulo Sousa, ore di attesa: rischio esonero, ma Gattuso…”, leggi anche:

  1. Milan-Newcastle, Pioli: “Gruppo unito, forte, responsabile”
  2. Cagliari, Petagna: “Contento e a disposizione, mister Ranieri…”
  3. Verona, Sogliano: “Sarà difficile, il mercato…”
  4. Italia, Spalletti: “Felicità, sogno che parte da lontano. Napoli…”
  5. Gironi Europa League 2023/24, ecco tutti i gruppi
Articolo precedenteGattuso, UFFICIALE la nuova esperienza in Ligue 1: niente Salerno
Articolo successivoBarcellona, terremoto in vista: sotto indagine per corruzione arbitri

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui