PAROLE BUFFONGianluigi Buffon, neoportiere del Parma, club che lo ha lanciato ragazzino nel calcio dei professionisti, si racconta con il cuore in mano a repubblica.it:

LE PAROLE DI BUFFON

Prima di decidere ho ascoltato la mente per capire se avevo ancora le energie necessarie alla sfida, poi il cuore, perché senza cuore non puoi vincere neppure a briscola. Non temevo di cadere di nuovo in depressione sotto il trauma del ritiro perché con la testa sono oltre il calcio già da qualche tempo.”

“Ho molti altri interessi e non vedo l’ora di dedicarci lo spazio che meritano. Sono protetto da figli, amici, sorelle, genitori e ho la fortuna di avere accanto una donna, moglie, compagna e amica d’avventura come Ilaria. La depressione è un lontano ricordo divenuto persino abbastanza caro, perché il tormento mi ha fatto apprezzare quanto può essere intenso ogni singolo attimo di una giornata”.

LEGGI ANCHE:

 

Articolo precedenteRoma, senti Zaniolo: “Prendo sempre più fiducia. Voglio aiutare la squadra”
Articolo successivoAtalanta: per Abraham pronti 40 milioni. Solo dopo può partire Zapata

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui