[df-subtitle]Il tecnico del Parma, Roberto D’Aversa, è intervenuto ai microfoni di DAZN al termine del match tra Milan e Parma[/df-subtitle]

“Siamo stati bravi a contenere la veemenza iniziale di una grande squadra come il Milan. Siam stati bravi a passare in vantaggio, non bravissimi a non far passare del tempo prima del pari, anche se non ho rivisto l’azione. Indipendentemente dalla scelta arbitrale la palla appena conquistata non andava persa al limite dell’area. Poi bisognerebbe valutare se la sfera passa sotto la gamba di Calhanoglu oppure no. Non recriminiamo sugli episodi ma torniamo a casa con zero punti pur disputando una buona gara, pensando agli errori commessi da parte nostra”.

Sulle ripartenze –A differenza degli altri match abbiamo avuto qualche lacuna nel rifornire immediatamente i giocatori davanti. Però loro con un giocatore molto veloce come Abate da centrale ha limitato questo tipo di ripartenze. Noi, però, dopo aver riconquistato palla, non facevamo partire subito l’azione. Peccato, anche perché nel primo tempo la palla gol più ghiotta l’abbiamo avuta noi. C’è rammarico perché loro avevano giocato giovedì e potevamo essere più attenti nella seconda parte di gara, magari facendoli girare a vuoto“.

Su Gervinho –Negli ultimi minuti del primo tempo aveva già provato un leggero fastidio. Poi è un giocatore intelligente e sa gestirsi: ha capito che era meglio fermarsi e così l’ho sostituito. Ora vedremo“.

Articolo precedenteMilan, Gattuso: ” La squadra ha fatto quello che doveva con cuore e tecnica “
Articolo successivoSerie A: Torino vola al sesto posto, Frosinone pari inutile, Sassuolo e Udinese si spartiscono il bottino

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui