PARMA D’AVERSA – Intervistato in esclusiva da “Parma Today“, il tecnico dei ducali Roberto D’Aversa afferma di aver avuto il coronavirus.

Queste le sue parole: “Ho avuto paura non tanto per me stesso ma per i miei cari, per i miei genitori, per la mia famiglia, per mia moglie e per i bambini. Ero abbastanza sereno perché mia moglie, dopo la chiusura delle scuole, è andata a Pescara. La paura principale è stata per i miei genitori che hanno una certa età ma per fortuna è andato tutto bene. Io ho avuto un po’ di febbre diversi giorni dopo la gara con la SPAL, niente di grave ma non avendo fatto i tamponi non potevamo stabilire se avessi contratto il Covid-19 oppure no, cosa accertata solo dai test sierologici effettuati in questi ultimi giorni. I sintomi sono stati leggeri, ho avuto 37 di febbre, cosa che mi succede ogni anno“.

[df-subtitle]PARMA D’AVERSA[/df-subtitle]

PARMA D’AVERSA – Prosegue: “Sono stato con la mia famiglia, cosa che da calciatore e da allenatore ho fatto poco perché solitamente si dedica più tempo al lavoro che alla famiglia. O comunque, almeno io, ho questo difetto: a volte metto in secondo piano la famiglia per il lavoro. In questo caso ne ho approfittato, nella seconda parte di questa quarantena sono stato con loro. Nel primo periodo invece sono rimasto qui a Parma da solo. Ho fatto quanto non ho fatto in questi anni, sistemare la casa, il terrazzo: tutte cose per le quali c’è sempre meno tempo“.

Poi: “Ho sensazioni positive perché, visto il periodo dal quale stiamo rientrando, poter nuovamente allenarsi e poter ricominciare a parlare di campionato rende tutto positivo“.

Articolo precedenteMercato Roma Smalling, la permanenza del giocatore è sempre più vicina
Articolo successivoNapoli Giuntoli Mertens: “A breve il rinnovo, su Milik e Callejon…”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui