Il capitano dell’Inter Lautaro Martinez ha rilasciato un’interessante intervista a Star+. Ecco alcuni passaggi riportati da Alfredo Pedullà.

Problemi all’inizio della stagione 2022/23 – “Ho giocato i primi mesi in campionato con un problema alla caviglia. Non volevo fermarmi perché in quel periodo all’Inter erano infortunati anche Lukaku e Correa. Restavo solo io come attaccante e ho giocato prendendo pastiglie e facendo infiltrazioni”.

Sofferenza al mondiale – “Ora ho lo stesso problema, dopo i Mondiali e durante le vacanze dopo la finale di Champions non ho fatto nulla. Fino a poco prima della finale di Champions ho preso medicine per poter giocare. Prima del match con gli Emirati Arabi ho parlato con Scaloni e gli ho chiesto di lasciarmi riposare per poter arrivare in buona salute al Mondiale. Con l’Arabia Saudita mi faceva tanto male, avevo fatto un’infiltrazione. Anche col Messico non potevo fare di più”.

Sul momento difficile – “Mi sono chiuso in me stesso, ho pianto, ho passato un brutto periodo nella mia stanza. Ho fatto venire spesso la mia famiglia, mia figlia, perché potessero starmi vicino. Avevo bisogno di felicità e affetto che la famiglia ti regala in quei momenti. Per fortuna le avevo vicino a me. Ho provato a superare quei momenti con loro, è stato difficile perché ero il cannoniere dell’era Scaloni prima del Mondiale”.

Il Mondiale forse non è andato secondo i piani individualmente per il Toro, tuttavia la vittoria finale conta più di ogni altra cosa. Siamo sicuri che Lautaro prima del Mondiale avrebbe scambiato volentieri qualche gol personale pur di alzare la Coppa del Mondo.

 

LEGGI ANCHE:

  1. Verona-Lazio, Baroni: “Strada giusta, testa accesa. Sarri…”
  2. UFFICIALE Independiente, Tevez rinnova fino al 2026
  3. Real, Ancelotti: “Io in Arabia per 500 milioni? Ci vado a piedi”
  4. La legge del gol dell’ex: Duvan Zapata
Articolo precedenteLazio, rientra il caso Vecino: il calciatore reintegrato per Verona
Articolo successivoInfortunio Isaksen, tornerà in campo nel 2024: il comunicato

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui