PADOVA TRENTO – Dopo il ko di otto giorni fa a Lecco, il Padova è chiamato al riscatto quest’oggi in casa contro il Trento dei tanti ex, tra i quali Parlato, Nunes, Pasquato e Osuji (quest’ultimo oggi assente).

La partita è subito in discesa per i biancoscudati, che al 3′ sono già in vantaggio con un calcio di punizione vincente di Chiricò.

Il Trento prova subito a reagire con Belcastro, ma la sua conclusione termina a lato e non impensierisce Donnarumma. Tuttavia, il Padova continua a pressare, e al 20′ Della Latta va vicino al gol con un colpo di testa.

Al 32′ i padroni di casa nuovamente vicini alla rete con la punta Ceravolo, ma il centravanti in inquadra la porta. Il Trento è pericoloso al 38′, quando Donnarumma è bravo a respingere una conclusione da posizione ravvicinata di Pasquato. Finisce così il primo tempo, con la squadra di Pavanel che conduce il risultato.

PADOVA TRENTO

PADOVA TRENTO – Nei primi minuti della ripresa il Padova va vicino al raddoppio con un potente e preciso calcio di punizione di Ronaldo, ma Cazzaro smanaccia in corner, sugli sviluppi del quale Saber offre un bel pallone a Ronaldo, ma anche questa volta il portiere del Trento fa buona guardia.

E al 61′ ecco il raddoppio biancoscudato: Della Latta serve alla perfezione Ronaldo il quale, da posizione difficile e molto defilata, beffa Cazzaro. Poco dopo il numero 10 brasiliano, acciaccato, deve lasciare il posto a Bifulco.

All’88’ conclusione interessante di Busellato che l’estremo difensore trentivo devia in angolo. Poco dopo il Trento accorcia le distanze con la rete dell’ex Carini. L’arbitro, dopo aver concesso cinque minuti di recupero, fischia la fine. Il Padova vince e vola a quota 22 punti.

 

IL TABELLINO

PADOVA (4-3-2-1): Donnarumma; Germano (74′ Kirwan), Valentini, Gasbarro, Curcio; Hraiech, Settembrini (58′ Busellato), Della Latta; Chiricò (74′ Andelkovic), Ronaldo (66′ Bifulco); Ceravolo (74′ Santini). All.: Pavanel

TRENTO (4-3-1-2): Cazzaro; Dionisi, Trainotti, Carini, Simonti; Nunes (54′ Galazzini), Caporali, Izzillo; Ruffo; Pasquato, Belcastro (84′ Raggio). All.: Parlato

Arbitro: Rutella (ITA)

Ammoniti: Settembrini (P)

Reti: 3′ Chiricò, 62′ Ronaldo (P), 91′ Carini (T)

Articolo precedenteMilan, Adli: “Questo club un orgoglio per me. Zidane il mio idolo”
Articolo successivoGenoa Sassuolo Ballardini: “Mio futuro? Non lo decido io”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui