OZIL TAPEDESIGN – Dopo il grande e nobile gesto di aver salvato il posto di lavoro a Gunnersaurus, la mascotte dell’Arsenal che sarebbe stato destinato al licenziamento a causa delle conseguenza economiche del Covid-19, Mesut Özil si distingue per un altro gesto solidale.

Con l’aiuto della azienda manifatturiera austriaca Tapedesign, specializzata nell’ambito dell’abbigliamento sportivo, il calciatore tedesco ha sviluppato un kit in edizione limitata contenente in particolare: dei calzini antiscivolo Tapedesign con il logo personale di Mesut Özil, utili a distribuire il peso sulla suola per evitare scivolamenti e, quindi, proteggere il piede ed evitare fastidiose vesciche; un rotolo di nastro sportivo; una sacca da ginnastica con anche il simbolo dell’azienda.

Il prezzo del prodotto, disponibile dal prossimo 15 novembre, è di euro 49,99 e sarà disponibile al sito www.tape-design.com.

OZIL TAPEDESIGN

OZIL TAPEDESIGN – Soddisfatto di questa iniziativa è Mario Ofner (nella foto con Morata), a capo di Tapedesign: “Mesut Özil è noto per il suo grande cuore e il suo impegno sociale. Era molto importante per lui che il reddito generato dal PLAYERS BOX andasse alle persone bisognose. Era ovvio che Tapedesign sostenesse Mesut nel suo grande progetto“.

Sono già numerosi i giocatori a supporto del fantasista dell’Arsenal: Neymar, Aubameyang, Lacazette, Morata, Griezmann, Ross Barkley, Ferran Torres, Álvaro Negredo, Roberto Soldado, Marc Bartra, Nabil Fekir, Marco Asensio, Sergi Gomez, Maxi Gómez, Jaume Domenech, Podolski o Boateng.

Come già indicato, Mesut non è nuovo a queste nobili cause. Dal 2018 è ambasciatore della Rays of Sunshine Foundation, che si prende cura di bambini e giovani malati, mentre dall’inizio della pandemia fornisce 1500 pasti al giorno per nutrire bambini, rifugiati, senzatetto e bisognosi nel Nord di Londra.

Mentre con l’associazione BigShoe aiuta i bambini provenienti da ambienti poveri. Dal 2012, sono già state finanziate più di 2500 operazioni . Nel 2020, le operazioni in India, Camerun, Myanmar e Tanzania sono state effettuate proprio con il sostegno dello stesso Özil. Da questo mese stanno aiutando i bambini in Sud Africa.

Oltre che all’interno del rettangolo di gioco, l’ex Werder e Real è un campione nella vita.

 

LEGGI ANCHE:

1. Roma Cluj Fonseca: “Squadra fortissima da affrontare. Smalling in panchina”
2. Rijeka Napoli Gattuso: “Non esistono partite facili. Insigne? Da valutare”
3. Caos tamponi Lazio, il laboratorio: “Noi abbiamo segnalato, poi decide il club”
4. Milan, Pioli: “Lille veloce e di qualità, rotazioni per mantenere freschezza”
5. Roma, per il Ds è corsa tra Boto, Berta e Sartori
6. Atalanta-Liverpool, Gasperini: “Divario pesante, c’è da riflettere”

Articolo precedenteNapoli Gattuso dovrà lavorare sul fattore mentale. Non creiamo allarmismi
Articolo successivoPochettino futuro: “Voglio tornare, aspetto il progetto giusto”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui