Obi Mikel, ex centrocampista del Chelsea, ha rivelato la squadra scelta dal centravanti del Napoli per l’immediato futuro: sarebbero i Blues

Il presente di Victor Osimhen sta facendo parlare solamente il campo, con l’attaccante nigeriano tornato dalla Coppa d’Africa tornato in grande spolvero malgrado la delusione subita nella finale della competizione contro i padroni di casa: la Costa d’Avorio. La splendida tripletta nella trasferta del Mapei Stadium, contro il Sassuolo, ha fatto seguito alle reti realizzate contro il Barcellona, in Champions League e a Cagliari. A parlare dell’immediato futuro del centravanti nigeriano, invece, è stato Obi Mikel, il quale ha rivelato al Web Summit Qatar la destinazione scelta dallo stesso numero 9 del Napoli in vista della prossima stagione. L’ex centrocampista del Chelsea pare aver convinto, tramite la propria opera di grande persuasione, l’attaccante a scegliere i Blues, ex squadra di Didier Drogba, grande idolo d’infanzia di Osimhen e salutato con un grande abbraccio in Nigeria-Costa d’Avorio.

Ecco, nel dettaglio, le dichiarazioni rilasciate da Obi Mikel: “Victor ha scelto il Chelsea, l’ho convinto. Continuo a inviargli messaggi e sono certo ci sia interesse da ambo le parti: Londra è una città fantastica, molto più di Manchester o Liverpool, ad esempio. Sappiamo che ha l’ambizione di giocare in Premier, c’è anche il Manchester United interessato a lui, così come il Paris Saint Germain, ma lui deve scegliere Londra e penso sarà così. Potrà ripercorrere le mie orme e quelle di altri nigeriani che hanno vestito la maglia Blues, come Babayaro e Moses. Sto cercando di assicurarmi che veda solamente i colori Blues”, ha dichiarato l’ex mediano.

Oltre all’articolo: “Osimhen ha scelto il Chelsea”: la confessione di Obi Mikel”, leggi anche:

  1. Pescara, Zeman costretto a lasciare: il suo messaggio
  2. Calendario Atalanta, da Milano (due volte in 72 ore) a Napoli: un mese e mezzo che dirà molto
Articolo precedenteProbabili Formazioni Serie A Probabili formazioni fantacalcio
Articolo successivoOkafor, l’uomo degli ultimi istanti: “Mi volevano altri club, ma…”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui