Oroscopo Nicolò Barella – Cari amici oggi ci occuperemo di un giovane calciatore che è già più che una promessa del calcio italiano ed europeo, Nicolò Barella.

Nicolò è nato il 7 Febbraio del 1997 a Cagliari sotto il segno ciclonico dell’Acquario.

Nicolò è un calciatore di ruolo centrocampista che già da un po’ è ritenuto una realtà della Serie A e del calcio europeo, del suo club e della Nazionale italiana.

Dotato di forza fisica, resistenza alla fatica, potenza nel calciare e precisione balistica; capacità di coprire più ruoli del centrocampo e buona visione di gioco, Un vero campione!

A queste doti fisiche e calcistiche vanno aggiunte una mentalità vincente fatta di grinta, voglia di lottare e di non arrendersi mai; doti che lo rendono ammirato prima dai suoi compagni più esperti e poi da dirigenti e tifosi.

Il suo oroscopo nel complesso ci parla di un ragazzo dal carattere forte, che sa quel che vuole, che sa rispettare i ruoli degli altri e che conosce i propri limiti; un vincente anche nella vita.

Sole – Luna in Acquario in congiunzione minima. Questa combinazione astrale fa si che c’è armonia fra parte razionale ed emotiva e di conseguenza carattere indipendente dalla famiglia di origine pur essendone legato. La famiglia di origine non ostacola o limita le sue scelte professionali, i cambi di città etc…

Lo rende capace di crearsi precocemente una sua famiglia, un luogo tutto suo in cui rilassarsi; che faccia da contrappeso alle sue battaglie in campo. Capace di essere molto unito alla sua compagna senza soffocarla e lasciandole ampio spazio di libertà ed affermazione personale. Anche questa famiglia non sarà da ostacolo alle sue scelte professionali ma anzi esserne parte attiva.

Oroscopo Nicolò Barella

Mercurio – Nettuno isolati in Capricorno. Parte razionale ed intuito in accordo perfetto soprattutto quando arriva la classica maturità maschile (28 anni circa). Non pone limiti al suo lavoro, al modificare tante cose pur di lavorare bene; non si fa problemi per il post carriera calcistica.

Venere, Urano, Giove – Marte. Questa combinazione astrale indica scelta del partner fulminea come la decisione di convivenza e matrimonio che restano basati sia sull’amore che sulla reciproca stima e rispetto; cosa da non sottovalutare!

Questa combinazione potrebbe portarlo nel futuro a condividere un’attività imprenditoriale o professionale con la sua compagna.

Grandi doti fisiche ed energetiche, veloce recupero delle energie sia fisiche che mentali, malgrado il suo sia un ruolo di aggressività è parecchio corretto e sa come gestire l’energia fisica e l’aggressività senza trascendere ed incappare in cartellini e squalifiche.

Un piccolo ciclone forte e pulito, deciso ma corretto.

Le note dolenti arrivano da :

Marte – Saturno – Plutone. Questa triplice combinazione indica possibili infortuni imprevisti, strappi muscolari ed infiammazioni muscolari, tendinei etc…. che possono almeno in parte diminuire con opportune cure preventive, fisioterapie etc… dall’uso di medicine rigenerative e simili.

Il 2021 lo vede soddisfatto dai risultati personali e di squadra, infatti l’Inter ha di fronte praticamente una strada alquanto aperta e dritta che la dovrebbe portare al titolo nazionale.

A livello personale non mi meraviglierei che Nicolò Barella riceva premi vari tipo miglior centrocampista, top 11, miglior giovane etc…

Tutto ciò non passerà inosservato e credo che già da gennaio abbia ricevuto più di un corteggiamento da grandi club italiani ma soprattutto europei che potrebbero portarlo lontano da Milano verso lidi più soleggiati; un nuovo contratto più remunerativo sia che resti all’Inter che vada in altro club.

I tifosi dell’Inter credo non vorranno vederlo partire ma sappiano che la possibilità è più che concreta.

Il 2022 potrebbe portargli qualche fastidio di tipo muscolare o infortunio ma ciò non fermerà l’evoluzione di Nicolò come calciatore ma soprattutto la crescita personale e sociale.

Nicolò e la sua compagna nel 2022 potrebbero scegliere la città, la casa e lo stile di vita che veramente vogliono e che desiderano già da qualche tempo.

Casa e città in cui fare base per tutta la loro vita.

Non escludo anche un possibile distacco da una persona anziana della sua famiglia, cosa che oltre a creargli dispiacere sarà anche un momento di crescita seppur dura.

Le potenzialità calcistiche e di vita di Nicolò sono davvero tante e belle.

Nel dopo carriera calcistica le stelle vedono Nicolò più come agente procuratore, un trait d’union fra squadra e società più che come allenatore.

Auguri Nicolò, piccolo ciclone.

Antonio Iantorno

www.antonioelestelle.com

Articolo precedenteIncidente mortale: Perde la vita Daniel Guerini, primavera della Lazio
Articolo successivoDiego Costa vicino al Benfica: principio d’ accordo con i lusitani

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui