OROSCOPO CHRISTIAN ERIKSEN – Quest’oggi ci dedichiamo alla lettura dell’oroscopo di un calciatore importantissimo ma che sta creando troppe domande e dubbi sulle sue poche e grigie prestazioni in maglia nerazzurra… Christian Eriksen.

Christian Danneman Eriksen è nato il 14 febbraio del 1992 nella cittadina di Middelfart in Danimarca sotto il segno ingegnoso dell’Acquario.

Giocatore dalla grande tecnica e visione di gioco; che sa usare bene entrambi i piedi e di ottima pericolosità sui calci piazzati sia con parabole che con tiri di forza.

Christian, come dicevamo, sta lasciando perplessi tutti sulle sue poche e grigie prestazioni un vero “dilemma amletico” per i tecnici dell’Inter!

Ma come vedremo i transiti che lo hanno portato in maglia nerazzurra erano negativi; ma, come si sa, le stelle non vengono mai interrogate prima…

Guardiamo quindi subito la posizione del Sole e Mercurio.

Sole, Mercurio – Luna questa configurazione è molto bella e potente perché dona a Christian un equilibrio fra ragione e psiche, fra la razionalità e l’inconscio rendendolo una persona forte caratterialmente; e che quindi può resistere ai momenti difficili quali sta vivendo.

Sole, Mercurio – Plutone le difficoltà è vero che lo abbattono un po’ come tutti ma la famiglia che si è creato e quella di origine sono una fonte di eterna giovinezza dell’animo per lui; e da questa trae tanta energia che lo rende capace di recuperare ciò che ha perso.

Urano, Nettuno, Venere e Marte in Capricorno sono uno Stellium che lo rende ambizioso, capace di lavorare in silenzio, di saper soffrire nei momenti bui e sempre con un occhio al futuro; con la fede che tutto passa e poi arrivano i momenti belli.

Capace di tenere a bada l’aggressività mettendola al servizio della razionalità e della saggezza; di saperla mitigare con l’affetto delle persone intorno a lui.

In campo sportivo aggiungo anche una bella dose di imprevedibilità, di fantasia; che sono in accordo con l’esperienza, la saggezza tattica e le consegne del mister.

Questo stellium era coinvolto da alcuni passaggi negativi di Plutone, Saturno al momento del passaggio all’Inter che fanno pensare proprio all’inizio di un periodo negativo, ad una scelta non idonea al suo modo di giocare.

Christian ed il suo procuratore avrebbero dovuto fare più attenzione al progetto tattico dell’Inter prima di accettare… (quante volte l’ho scritto in questi miei oroscopi per EuropaCalcio di porre attenzione a ciò!)

Questo periodo negativo ormai è alle spalle! Nel 2021 Giove e Saturno, come nei due oroscopi precedenti, portano positività assoluta sia come cose nuove che come esperienza passata.

Per cui è possibile un accordo con l’Inter per una sua cessione ad un club che gli dia spazio o per avere maggiori chances da parte di mister Conte.

In entrambi i casi le sue prestazioni saranno di ben altro valore e tornerà a far brillare la sua stella; e magari prendere per mano la squadra per cui giocherà.

Christian svilupperà una sua idea professionale che coinvolgerà anche la sua compagna di vita o la sua famiglia, un fratello… Idee professionali da far svolgere quindi a queste persone, per poi coinvolgersi con maggiore presenza quando appenderà le scarpette al chiodo.

Professione che potrebbe riguardare la pubblicità, il settore immobiliare, il procuratore sportivo, il dirigente sportivo.

Tornando al suo oroscopo di base vediamo anche che Giove è in aspetto positivo a questo Stellium.

Questa combinazione astrale ci conferma quanto appena sopra detto ed aggiunge anche la fondazione di una sua scuola calcio da abbinare a qualche grande club calcistico e ad una sua eventuale società di procuratore calcistico.

Giove gli conferisce successo soprattutto lontano da casa, dalla sua amata nazione e città di nascita…le due cose non sono in antitesi ma neanche facilissimo da coniugare.

Quindi mi attendo un 2021 stupefacente anche per Christian, un girone di ritorno alla grande con la maglia nerazzurra oppure, in caso non rientrasse nei piani di mister Conte, una rinascita in altro club; ma il mio consiglio ai dirigenti nerazzurri è di non lasciar partire a titolo definitivo questo talento inespresso finora sotto il cielo italico ma di attendere ancora.

Auguri Christian, dilemma interista!

Antonio Aldebaran

www.antonioelestelle.com

Articolo precedenteParma Todibo, per la difesa piace l’ex Barca
Articolo successivoMilan Mandzukic Ibra: “Saremo in due a mettere paura ai nostri avversari”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui