[df-subtitle]L’agente di Cutrone chiede un po’ di riconoscenza per il proprio assisitito: “E’ uno dei giovani italiani top”[/df-subtitle]

Dopo i no di Ibrahimovic e Muriel, il Milan continua la sua ricerca per regalare un nuovo attaccante a Gattuso, da aggiungere a Higuain e Cutrone. L’agente del giovane centravanti italiano, Donato Orgnoni, ha parlato a Milannews, rivelando anche alcuni retroscena di mercato sul suo assistito. Ecco le sue parole.

Sul mercato: “Fosse arrivato dall’estero, sarebbe stato molto più quotato, anche se rimane uno dei giovani italiani top. Si parla molto di nuovi attaccanti, ma non si parla mai di lui. Abbiamo avuto tantissimi apprezzamenti dall’estero e da squadre estere, con sondaggi dalla Spagna e uno dalla Germania. Ma Patrick vuole continuare a fare bene al Milan”.

Sul Milan: “Nel 2019 ci aspettiamo che Cutrone possa avere le stesse chance che ha avuto lo scorso anno, poi toccherà a lui fare bene in campo con le prestazioni, i gol e, eventualmente, i riconoscimenti. Sappiamo che la società deve lavorare per migliorare la squadra e non abbiamo mai avuto timori, nemmeno quando è arrivato Higuain. Oggi Patrick è uno di quelli che ha fatto meglio”.

Su Higuain: “Con Gonzalo è cresciuto moltissimo, il Pipita resta uno degli attaccanti più forti al mondo. Tolti i momenti negativi, è un grande giocatore e Patrick sta provando a rubargli quante più cose possibili. Si trovano molto bene insieme, Patrick è consapevole della forza di Higuain e vuole imparare”.

Sulla Nazionale: “L’Under 21 ha l’Europeo di categoria dove ambisce ad andare avanti. L’unico motivo per cui Patrick non è stato convocato in Nazionale maggiore è questo, Mancini lo conosce bene e non ha bisogno di provarlo”.

Articolo precedenteSpal, ufficiale Viviano: arriva in prestito fino a giugno
Articolo successivoNapoli, ag. Tagliafico: “Interesse del Napoli? Non so nulla. Almendra futuro da top”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui