Nuovo Direttore Sportivo Roma: la famiglia Friedkin, proprietaria delle quote societarie del club, starebbe sondando diversi profili: Massara…

Da giovedì, come già preannunciato in tempi non sospetti, Tiago Pinto ha lasciato gli uffici di casa Roma dopo la fine del mercato di gennaio, nel quale la società giallorossa ha comunque portato a termine i colpi Angelino e Tommaso Baldanzi, trequartista prelevato dall’Empoli. La società giallorossa presieduta dai Friedkin, a questo punto, dovrà reperire un nuovo Direttore Generale chiamato a portare avanti l’ambizioso progetto giallorosso, davanti al quale non stanno mancando gli ostacoli come, ad esempio, un avvio stagionale che ha condotto all’esonero di Josè Mourinho. Secondo quanto riportato da calciomercato.com, i nomi in lista sarebbero diversi.

Malgrado le tante voci riguardanti un ipotetico ritorno di Frederic Massara, profilo sempre in cima alle preferenze dopo l’ottima esperienza vissuta al fianco di Paolo Maldini, al Milan, il club giallorosso avrebbe individuato altri profili. Su tutti, al momento, il nome in pole sarebbe quello di Florian Maurice, attualmente al Nizza ma con il contratto in scadenza a giugno e in procinto di rivolgere il proprio addio alla società transalpina. Definito “mago delle plusvalenze”, l’attuale Direttore Sportivo francese potrebbe proprio fare al caso della stessa Roma, considerando le diverse operazioni in uscita che attendono i giallorossi a fine stagione.

Altro profilo da tenere seriamente in considerazione sarebbe quello di Marco Neppe, attualmente svincolato dopo alcuni dissidi interni al Bayern Monaco, società nella quale ha scalato tutte le gerarchie dalle giovanili alla prima squadra. In Germania circolano voci di interessamenti dalla Premier League e da una società italiana pronta ad offrire un contratto al dirigente teutonico: il club in questione, sarebbe proprio la Roma. Il futuro della squadra giallorossa passerà, inevitabilmente, dalla scelta di una carica dirigenziale fondamentale per far conseguire gli obiettivi ambiziosi imposti dalla proprietà, nel pieno rispetto del regime finanziario.

Articolo precedenteTottenham, scippo al Barcellona: ufficiale l’arrivo di Bergvall
Articolo successivoAlcaraz, il DS Southampton gongola: “Cresce alla Juve, poi…”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui