Ngonge, attaccante del Verona, potrebbe risultare uno degli oggetti dei desideri a partire dal prossimo mercato di gennaio: la conferma

Quattro gol in questo campionato in tredici presenze, l’ultimo dei quali meraviglioso, contro l’Udinese, con il quale ha rovesciato l’inerzia della partita della Dacia Arena ristabilendo il momentaneo pareggio dopo il 2-0 bianconero nella prima mezz’ora; ventitré anni e tantissima voglia di emergere. Cyril Ngonge, attaccante del Verona, è senza dubbio l’ancora di salvezza sulla quale farà affidamento il club per salvare la categoria, esattamente come nella passata stagione quando, il belga, ha realizzato una decisiva doppietta allo Spezia nello spareggio datato 11 giugno.

Il mercato di gennaio, tuttavia, potrebbe riservare parecchie sorprese, in questo caso negative, a Mister Baroni e alla squadra scaligera in vista del prosieguo della stagione. Sean Sogliano, infatti, Direttore Sportivo del Verona, ha espresso qualche dubbio in merito alla permanenza di Ngonge già a partire dal gong che sancirà l’inizio della sessione invernale. Ecco un estratto delle dichiarazioni dell’ex dirigente del Carpi: “Sappiamo perfettamente quanto sia importante per noi. Personalmente, lo paragono a Berardi per le qualità che esprime in campo e per il campione che può diventare. Riguardo una sua permanenza a gennaio, la situazione del club è nota a tutti: dobbiamo prestare attenzione anche al bilancio. Intanto, pensiamo a fare più punti possibili fino a fine anno. Poi, vedremo cosa succederà”, ha dichiarato Sogliano ai microfoni di Tuttomercatoweb.

Oltre all’articolo: “Ngonge-Verona, futuro in bilico: la conferma di Sogliano”, leggi anche:

  1. Salernitana-Dia, avventura agli sgoccioli: a gennaio sarà addio
  2. Gruppi Euro 2024, ecco il verdetto dei sorteggi: nomi noti per l’Italia
  3. Spalletti: “Faccio il mio lavoro, non cerco consensi. La maglia azzurra va onorata”
  4. Marotta sul rinnovo di Lautaro: “È una bandiera, non come Skriniar”
  5. Como, finalmente la luce
  6. Manchester United, Sancho e Van de Beek proposti in Serie A
Articolo precedenteFiorentina, l’obiettivo per l’attacco è Laurienté
Articolo successivoYildiz, il ds dell’Arsenal: “Ci piace, ma trattare con Giuntoli è difficile”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui