Neymar Junior potrebbe propendere per un ritorno a casa: il Presidente del Santos non ha escluso questa possibilità: le sue parole

Ritornare a muovere i primi passi sul rettangolo verde dopo il gravissimo infortunio al ginocchio e, se possibile, tornare a correre verso un ritorno a casa, in Brasile, al Santos, laddove tutto era cominciato. I presupposti per la rinascita di Neymar Junior, la cui carriera sta vivendo un momento di crepuscolo dopo anni di luce scintillante, potrebbero tornare in auge nel club che l’ha cresciuto prima di ammirarne la consacrazione in Europa, al Barcellona e al Paris Saint Germain. Attualmente costretto ai box a causa della rottura del legamento crociato dello scorso 23 ottobre, il trentunenne potrebbe interrompere i rapporti con l’Al-Hilal ben prima della scadenza prefissata sul contratto: 30 giugno 2025. Una parziale conferma arriva direttamente dal Presidente del Santos, Marcelo Teixeira.

Intervenuto ai microfoni dell’ESPN, il numero uno del club ha confermato qualche telefonata con Neymar e il proprio entourage: contatti che potrebbero consentire al club carioca di riabbracciare uno dei propri talenti più importanti della storia del rinomato club. Ecco un estratto delle dichiarazioni di Teixeira: “C’è stata una breve conversazione ma, a volte, sono proprio queste che hanno un buon effetto”, ha concluso il presidente del Santos. Un ritorno a casa di O’ Ney non è per nulla da escludere, soprattutto in proiezione del Mondiale 2026, rassegna iridata nella quale, la bandiera verodeoro, punta a tornare ai fasti di un tempo.

Oltre all’articolo: “Neymar-Santos, il Presidente non esclude il ritorno: “Buon effetto…”, leggi anche:

Articolo precedenteSalernitana, ufficiale l’esonero di Inzaghi: comunicato e sostituto
Articolo successivoGenoa-Atalanta, Gilardino: “Difficile parlare questa sera”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui