Attualmente out a causa di un infortunio al piede (frattura del quinto metatarso) che lo terrà fuori almeno fino a metà aprile, Neymar pensa anche al futuro che sarà ancora a Parigi a meno di eventi impronosticabili in grado di cambiare il corso della propria carriera.

Intervenuto ai microfoni di ‘UOL Esporte, il padre del fuoriclasse brasiliano ha annunciato l’esistenza di contatti proficui con la società parigina per l’estensione del contratto in scadenza il 30 giugno 2022.

Mancano ancora tre anni ma stiamo già parlando col PSG in merito ad un prolungamento. La probabilità che resti è molto alta. Si parla di un suo addio in ogni sessione e ciò significa che la gestione della sua carriera è ottima. Ma non che giocherà per forza in un altro club”.

Le continue voci sul conto dell’ex Barcellona infastidiscono in minima parte il padre ed agente dell’ex Santos.

“Questa storia va avanti ormai da dieci anni, da quando ne aveva diciassette. Neymar ha vissuto soltanto due trasferimenti ma attorno a lui c’è sempre stata una grossa speculazione. La stampa è responsabile di un sacco di cose, a volte si rilasciano informazioni soltanto per essere i primi a darle e non va bene. Neymar deve essere quello che è realmente, l’essenza non si può cambiare. Un giorno molti giocatori si ispireranno a lui come accaduto in passato con Pelé, Zico, Romario, Ronaldinho e Ronaldo”.

Articolo precedenteNapoli, il ct della Polonia rassicura: “Milik non ha l’influenza suina”
Articolo successivoCina, Cannavaro potrebbe già dire addio: “Parlerò con la federazione”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui