Nehuen Perez: il centrale argentino in forza all’Udinese ha rilasciato un’intervista nel corso della quale ha parlato anche del mercato

Nehuen Perez è pronto per rientrare in orbita delle big della Serie A in vista del mercato estivo. Era stato a un passo dal Napoli, club che a gennaio sembrava aver chiuso per il trasferimento del difensore argentino prima che saltasse il banco e De Laurentiis si infuriasse per gli elevati costi dell’operazione. Il ventiquattrenne centrale, quello stesso passo, potrebbe compierlo nella campagna acquisti estiva, in virtù di una buona stagione, la seconda consecutiva dopo l’ottima già fatta registrare l’anno scorso.

La scadenza contrattuale, fissata per il 2027, indicherebbe ben altro per il futuro del giovane centrale, che resta concentrato sull’obiettivo salvezza dell’Udinese promettendo il massimo impegno fino all’ultimo minuto di questo campionato. Dal prossimo, poi, molte cose potrebbero cambiare, con diverse società iscritte all’asta per il difensore, ben consapevoli della possibilità, però, che l’Atletico Madrid, club che ha ceduto Perez proprio in Friuli, nel 2022, possa esercitare il diritto di recompra per circa 15 milioni di euro. Intercettato da La Gazzetta dello Sport, lo stesso difensore ha dichiarato:

Sto bene a Udine, si adatta alla mia tranquillità caratteriale e vivo benissimo qui, con la mia ragazza. Mi piace trascorrere tempo in casa, mi trovo bene col resto del gruppo e darò sempre tutto me stesso per un club che ha fortemente creduto in me sin dall’inizio, fino all’ultimo giorno in cui resterò qui. A gennaio, è vero, ero vicinissimo al Napoli, sembrava si potesse concludere, ma le società non hanno più trovato l’accordo. Mi piace molto giocare in Serie A, mi esprimo al meglio in un ruolo che sento mio, in una difesa a tre, soprattutto perché ci sono meno duelli, ma anche la Premier League è un campionato incredibile”, ha chiosato Nehuen Perez.

Articolo precedenteXavi: “Partita condizionata dall’arbitro. Non cambierò idea sul mio futuro”
Articolo successivoCaso Scommesse, torna l’ombra: notificati 4 avvisi dalla Procura Federale

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui