spot_img
HomeSerieAJuventusNazionale, parla Chiellini: "Da italiano mi sono vergognato per l'episodio di razzismo...

Nazionale, parla Chiellini: “Da italiano mi sono vergognato per l’episodio di razzismo su Koulibaly”

-

Nazionale, Chiellini: “Il ricordo della partita vinta agli Europei è ancora impresso nella nostra testa”

Alla vigilia della sfida contro la Spagna, valida per l’accesso alla finale di Nations League, il capitano della Nazionale Giorgio Chiellini si è presentato in conferenza stampa. Tra i tanti argomenti toccati, ha parlato delle sfide passate contro le furie rosse e anche del triste episodio degli insulti razzisti a Kalidou Koulibaly.

NAZIONALE, LE DICHIARAZIONI DI CHIELLINI IN CONFERENZA STAMPA

Queste le sue parole, riportate dal Corriere dello Sport:

Il ricordo della partita contro la Spagna all’Europeo è ancora impresso nella nostra testa e nel nostro cuore, bisognerà restare lucidi fin dalla fase iniziale del match. Abbiamo grande rispetto per la Spagna, dobbiamo gestire meglio le varie fasi della partita. Le frasi razziste a Koulibaly? E’ inaccettabile. Servono leggi e regole, questa è la cosa più importante. Mi sono vergognato, come italiano e toscano, anche perché l’Italia per me non è un paese razzista. Qualcosa in più va fatto, altrimenti da fuori diamo una brutta immagine di noi stessi”.

Poi, prosegue:

“La finale di Kiev contro la Spagna è la gara che mi evoca peggiori ricordi, i migliori invece arrivano dalla semifinale dell’Europeo. Dove li abbiamo dominati di più, invece, è secondo me nell’Europeo del 2016. Tra i giocatori spagnoli, chi ho sempre ammirato e non l’ho mai nascosto è Sergio Ramos. Tanti convocati della Juve? Siamo più italiani, ci sono tanti italiani in corsa e quindi il mister ha più scelta. E’ una questione matematica. Io l’Ibrahimovic dei difensori? Ibra è Ibra, è un’entità talmente alta che lasciamolo star lì. Io questa vecchiaia calcistica me la sto godendo, mi diverto e vediamo dove arriverò con tanti ragazzi che mi danno energie. A me non pesava non aver vinto a livello europeo, ma le emozioni sono state una carica indescrivibile. Mi ha dato una grande spinta per essere sempre qui e avere quella leggerezza nell’affrontare partite e situazioni in questo modo”.

OLTRE A “NAZIONALE, CHIELLINI…”, LEGGI ANCHE, AD ESEMPIO:

Caso Mbappé, Leonardo: “Parole di Perez mancanza di rispetto. Situazione intollerabile”

Serie B, intervista Lucca: “Mi ispiro a Ibrahimovic e Haaland. Mancini? Felice delle sue parole”

Spezia-Mirante: accordo tra le parti sempre più vicino

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Must Read

Ibra sul Napoli: “era fatta ma Gattuso non mi riteneva adatto...

0
Ibra sul Napoli - La storia d' amore tra Zlatan Ibrahimovic, il Benjamin Button del calcio, e il Napoli non si concretizzò davvero per...