[df-subtitle]Brutta Italia anche contro i portoghesi. Decide il gol dell’ex Milan[/df-subtitle]Seconda gara di Uefa Nations League per l’Italia dopo il pareggio all’esordio contro la Polonia. Per gli azzurri non va meglio, anzi, infatti contro il Portogallo la squadra di Mancini si arrende al gol dell’ex Milan Andrè Silva.

Sono serviti a poco i tanti cambi fatti dal ct azzurro rispetto alla formazione vista contro i polacchi, si è passati dal 4-3-3 al 4-4-2 con la coppia formata da Zaza e Immobile a guidare l’attacco.

Inizio gara a ritmi bassi da entrambe le parti, e cosi per il primo tiro bisogna attendere il 16′ quando Chiesa rientra sul sinistro e calcia, blocca Rui Patricio. La reazione del Portogallo arriva al minuto 20 con Andrè Silva che ci prova dal limite dell’area ma Donnarumma fa buona guardia.

I campioni d’Europa in carica col passare dei minuti prendono campo, e al 27′ Romagnoli salva sulla linea il tentativo a botta sicura di Bernardo Silva. Al 32′ invece è la traversa a salvare gli azzurri sullo sfortunato tocco di Cristante che ha rischiato l’autorete sul cross basso di Mario Rui.

La ripresa si apre con il meritato gol dei portoghesi; Bruma va via sulla sinistra in libertà, palla al centro che arriva sul sinistro di Andrè Silva, che controlla e d’interno batte Donnarumma.

Italia in netta difficoltà a far ripartire l’azione, manovra lenta e prevedibile, poco movimento senza palla e cosi si arriva sporadicamente nei pressi dell’area di rigore avversaria.

Per fortuna c’è Donnarumma in giornata si; il portiere del Milan al 54′ toglie dall’incrocio un gran tiro di Bernardo Silva. Entrano Berardi, Emerson e Belotti, ma cambia poco, con l’unica occasione della ripresa creata dall’Italia arrivata sugli sviluppi di un calcio d’angolo con un colpo di testa di Zaza alto sopra la traversa.

Nel finale è ancora Donnarumma a negare il raddoppio ai padroni di casa, opponendosi al destro ravvicinato di Sanchez.

Termina 1-0 per il Portogallo, risultato superiore agli azzurri anche senza Cristiano Ronaldo. Per l’Italia un punto nelle prime due gare di Nations League, per Mancini c’è tanto lavoro da fare.

[df-subtitle]Il Tabellino[/df-subtitle]

Portogallo-Italia 1-0

Portogallo (4-2-3-1): Rui Patricio; Cancelo, Pepe, Rui Dias, Mario Rui; Ruben Neves, W. Carvalho (Dall’87’ Sergio Oliveira); B. Silva, Pizzi (Dal 74′ Sanches), Bruma (Dal 77′ Martins); Andrè Silva. CT: Santos

ITALIA (4-4-2): Donnarumma; Lazzari, Bonucci, Chiellini, Criscito (Dal 74′ Emerson); Chiesa, Jorginho, Cristante (Dal 79′ Belotti), Bonaventura; Immobile (Dal 59′ Berardi), Zaza. CT: Mancini

Arbitro: Collum (SCO)

Marcatori: 48′ Andre Silva (P)

Ammoniti: 42′ Criscito (I), 43′ Neves (P), 58′ Chiesa (I), 70′ Berardi (I), 90′ Pepe (P)

 

 

 

 

Articolo precedenteNapoli, Albiol su Ronaldo: “Anche l’anno scorso era partito così, poi…”
Articolo successivoItalia, Mancini: “Dobbiamo crescere. C’è da risolvere il problema del gol”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui