NAPOLI-ZIELINSKI, L’ADDIO CAUSA TENSIONE TRA LE PARTI – A Napoli la situazione non è delle più rosee. Tra ritiri di dubbia utilità e una Supercoppa persa all’ultimo minuto, la situazione alle pendici del Vesuvio non pare avere margini di miglioramento.

Sul cammino tortuoso che porta il Napoli a un finale di stagione degno del titolo di Campioni d’Italia in carica si è abbattuto anche il ciclone Zielinski. I dissapori tra giocatore e società sono legati al caso rinnovo. Dopo i primi tentennamenti, Aurelio De Laurentiis ha deciso di offrire al giocatore un prolungamento annuale del contratto con stipendio ritoccato verso l’alto. Risposta di Zielinski: no, grazie.

NAPOLI-ZIELINSKI, L’ADDIO CAUSA TENSIONE TRA LE PARTI

Così il polacco, faro del centrocampo partenopeo fino alla scorsa stagione, spiana la propria strada in direzione Milano. Nel capoluogo lombardo l’Inter attende l’incontro con l’entourage del calciatore. Il trasferimento gratuito di Piotr all’ombra della Madonnina è considerato poco rispettoso in casa Napoli. Dopo anni di centralità nel progetto partenopeo, Zielinski saluta il club senza portare introiti. Certo è che, per un calciatore con ambizioni di vittoria in Italia e in Europa, l’Inter pare essere, ad oggi, la meta ideale.

Vista la situazione, la domanda sorge spontanea. Come verrà gestito il caso Zielinski dalla società? Per Piotr si prospettano mesi in panchina. I pochi minuti disputati contro la Fiorentina e l’assenza totale dal campo contro l‘Inter in Supercoppa sono un chiaro segnale di quel che sarà il futuro del polacco a Napoli.

Tuttavia, a Castelvolturno risuonano le sirene per l’emergenza a centrocampo. Con Cajuste squalificato e Anguissa impegnato in Coppa d’Africa le uniche pedine a disposizione di Mazzarri sono Lobotka, Gaetano e il nuovo acquisto Dendoncker. Il belga, tuttavia, deve ancora entrare nei precisi meccanismi del gioco mazzarriano. Una coperta troppo corta per affrontare con serenità il prossimo match di campionato contro la Lazio. Dunque, Zielinski potrebbe risultare la carta vincente dei partenopei per tentare di uscire dall’Olimpico con qualche punto in tasca.

Il dubbio rimane, per il momento Zielinski toglie il sonno alla società campana e strizza l’occhio a Marotta e Ausilio in quel di Milano.

Articolo precedenteManchester City, ufficiale l’arrivo del talento Echeverri
Articolo successivoUFFICIALE: Doppio colpo per il Monza: ecco Zerbin e Popovic

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui