Napoli Giacomo Raspadori – Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, Giacomo Raspadori sarà a tutti gli effetti un calciatore del Napoli: per esercitare, infatti, l’obbligo di riscatto pattuito con il Sassuolo, la dirigenza partenopea verserà 25 milioni di euro nelle casse della società neroverde più altri 5 legati al numero di qualificazioni in Champions League che il Napoli riuscirà a ottenere nel prossimo quinquennio.

Napoli Giacomo Raspadori – L’acquisto a titolo definitivo è stato fortemente voluto sia dalla dirigenza che dallo staff tecnico, a dimostrazione che a Castel Volturno l’obiettivo sia chiaro a tutti: non fermarsi alla vittoria del Tricolore ma consolidare il gran lavoro di Spalletti per costruire i successi futuri, come ribadito dallo stesso De Laurentiis in occasione della festa scudetto al Maradona.

Il riscatto di Raspadori, oltre a quello ormai quasi certo del Cholito Simeone, rappresenta la volontà di premiare e valorizzare anche chi, nella cavalcata trionfale verso il terzo scudetto della storia azzurra, ha giocato meno ma si è sempre fatto trovare pronto quando chiamato in causa, con dei gol decisivi ai fini della tanto agognata vittoria in campionato dopo più di 30 anni di attesa.

 

Oltre all’articolo: “Napoli, riscattato Giacomo Raspadori: 25 milioni al Sassuolo”, leggi anche:

  1. Fiorentina, per l’attacco si valuta Dia: ma la valutazione è alta
  2. Buffon sul processo Juve: “Sono sorpreso, tutti fanno le plusvalenze”
  3. Da Roma: anche il Napoli pensa a Milinkovic Savic
  4. Inter, Marotta: “Inzaghi? Bravo, con un neo…”
  5. Scaroni: “Non è finita con l’Inter. Su Leao, lo stadio e il Napoli…”
  6. Infortunio Bennacer, che problema per il Milan: il comunicato
  7. Agente Lauriente: “L’interesse del Napoli? Fa piacere, ma…”
  8. Juve, per il centrocampo obiettivo Koopmeiners
  9. Buffon sul processo Juve: “Sono sorpreso, tutti fanno le plusvalenze”
  10. Roma Ndicka, c’è già un principio di accordo: i dettagli
  11. Juve, per il centrocampo obiettivo Koopmeiners
  12. Lazio, Marusic: “Futuro? Qui sto bene e ormai mi sento romano”

 

Articolo precedenteLa Serie B è davvero impronosticabile? Scopriamo cosa dicono le statistiche di Terrybet News
Articolo successivoBarcellona, contro l’Espanyol il primo matchpoint per il titolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui