Gentili lettori, ecco cosa abbiamo estrapolato dalla conferenza di Ancelotti nel post partita di Napoli – Psg:

“L’approccio giusto anche se è vero che c’era una differenza d’intensità, ma l’obiettivo era togliere riferimenti a Neymar e Di Maria quindi non ci ha permesso di pressare. Azioni pericolose non ne ho viste nel primo tempo, il risultato poi ci ha condizionato e fatto giocare con più veemenza. Non è un problema di approccio, certo abbiamo avuto più difficoltà nella gestione della palla. Partita molto buona, difficile e complicata con risultato positivo”.

Non sono rammaricato ma sono molto contento, abbiamo di fronte una delle squadre più forti d’Europa e abbiamo un piccolo vantaggio su di loro che è importante visto il girone difficile”.

Mertens ha avuto un problema alla spalla, ancora non si sa l’entità ma non sembra una cosa seria”.

San Paolo? Grande emozione, abbiamo bisogno del pubblico per fare qualcosa al di fuori della normalità. Sentire così tanta passione intorno è importante, mi auguro possa ripetersi partite di questo tipo”.

“La strategia della partita era in fase d’attacco giocare in maniera differente rispetto alla partita di Parigi anche perché loro giocano in maniera differente. Siamo stati, però troppo frenetici. La fase difensiva, l’obiettivo era fermare Neymar e Di Maria quindi Callejon e Fabian sono stati molto stretti e hanno aiutato Hamsik. Per quello visto oggi (la sconfitta del Liverpool, ndr) abbiamo fatto un bel risultato a Belgrado, potevamo perdere (ride, ndr)“.

 Questa squadra sta crescendo, la gestione della partita è chiara a tutti: sappiamo quando c’è da soffrire, la cosa importante è che tutte queste situazioni che ci sono durante una partita si fanno insieme. Si soffre tutti insieme e si attacca tutti insieme. L’atteggiamento collettivo è molto positivo”.

“Il PSG è una squadra formidabile, con calciatori che ti possono modificare l’assetto della partita in un attimo. Il PSG ha giocato in maniera più compatta rispetto al primo tempo dell’andata”.

Articolo precedenteUCL, le altre: l’Atletico sorpassa il BVB. Poker del Porto
Articolo successivoNapoli – Psg, Koulibaly: “Sono migliorato tanto con la squadra”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui