spot_img
HomeSerieANapoliNapoli, parla De Laurentiis: "Vinto scudetto dell'onestà. Il 5-1 alla..."

Napoli, parla De Laurentiis: “Vinto scudetto dell’onestà. Il 5-1 alla…”

-

Napoli, parla De Laurentiis – Giovedì sera il Napoli avrà a disposizione, nella sfida della Dacia Arena contro l’ Udinese, il tanto atteso match point scudetto. Nella giornata di oggi è andata in scena la conferenza stampa in prefettura per parlare dell’altrettanto attesa festa che dovrebbe andare in scena tra le strade della città partenopea. A presidiare la conferenza vi era anche il numero uno azzurro Aurelio De Laurentiis che non ha perso occasione per togliere qualche sassolino dalla scarpa.

Napoli, parla De Laurentiis – Queste le sue parole:

“Il mio entusiasmo è immenso, dopo aver sentito stupidate come ‘De Laurentiis non vuole vincere lo scudetto’. L’entusiasmo c’è soprattutto nel vedere la gioia che rappresenta per tutti quanti voi. Anche i napoletani hanno dato una grossa soddisfazione. Domenica eravamo con 4 pulmini e per la prima volta siamo rimasti bloccati davanti al famoso bar azzurro e alla sinistra avevamo le entrate piene dei Distinti, della Curva B. C’era una festa fuori”.

LA GARA DELLA SVOLTA “La partita del 5-1 contro la Juve mi ha fatto capire qualcosa, la gara contro la Juve vale lo scudetto. Averla battuta con così larga misura all’andata e 0-1 al ritorno mi ha fatto fare ‘Aaaaah’, che soddisfazione”.

DELUSIONE DI LORENZO – “Di Lorenzo l’ho invitato ieri a prendere un caffè, è venuto alle 14:30 in hotel. Un capitano straordinario, con una capacità di logica, di raziocinio che non ha niente a che fare con l’emotività. Finita la partita non bisogna parlare, non bisogna reagire perché l’emotività non ti fa essere sincero. Io quante volte all’inizio andavo a caldo a fare l’intervista dove mi sarei mangiato chiunque. Poi ho imparato e capito non si sarebbe risolto nulla”.

LO STRISCIONE “Presidente più pazzo del mondo? Un po’ di follia ci vuole, altrimenti dove sta il partenopeismo. Non l’ho presa bene, di più. Benissimo”.

CICLO VINCENTE – “Credo che il ciclo vincente si sia aperto già tempo fa. L’irregolarità costante ci ha penalizzato, qualche volta siamo arrivati secondi e mi sento di averne vinti altri due di scudetti. Ho vinto scudetto dell’onestà, che è la prima regola della mia vita”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

Must Read

Nzola Fiorentina

Fiorentina, sondaggio del Verona per Nzola

0
FIORENTINA VERONA NZOLA - Uno dei giocatori in uscita dalla Fiorentina è M'Bala Nzola, centravanti angolano che in questa annata da poco terminata ha...