Napoli – Milik: “Llorente? La concorrenza non fa male a nessuno…”

Napoli – Milik: “Llorente? La concorrenza non fa male a nessuno…”

NAPOLI – MILIK – Un avvio più duro di quanto ci si aspettasse quello di Arkadiusz Milik al Napoli. Infatti, l’attaccante polacco che, nella seconda parte della scorsa stagione, sembrava tornato ad ottimi livelli, sta faticando molto. Per lui, infatti, pochi minuti in campo e ancora zero reti in gare ufficiali. Una situazione non facile, che lo stesso Milik ha commentato al portale polacco Przeglad Sportowy.

Napoli – Milik: “Non gioco da un mese, ma devo conquistarmi il posto.”

NAPOLI – MILIK – “Ogni partita è difficile per un attaccante quando non segna.  – ha esordito – Non gioco da un mese, mi mancano gli automatismi e la fiducia in me stesso. La forma arriverà con il tempo, a Napoli c’è molto turnover, ma non ha senso cercare scuse, bisogna conquistarsi il posto.”

Ha respinto, poi, le accuse arrivate dai tifosi sui social: “Devi separare realtà e social. Spengo il telefono, questo è l’unico modo per non impazzire, avvelenare i tuoi pensieri e l’ambiente circostante. Prima di tutto, guardo la fonte della critica, mi interessa l’opinione dei miei cari, il parere della mia famiglia, dell’allenatore o dei tifosi per strada. Sicuramente non prenderò mai sul serio le critiche di uno sconosciuto dietro un telefono.”

Milik: “Llorente? La concorrenza non fa male. Farò del mio meglio.”

NAPOLI – MILIK – Sulla concorrenza con Fernando Llorente: “Sono molto contento che un calciatore del genere sia entrato nella nostra squadra. È un giocatore di calcio molto esperto da cui posso imparare molto. Gioca bene con la testa, si lancia in duelli con i difensori. La concorrenza non ha mai fatto del male a nessuno.”

Sulla sua posizione: “Sicuramente mi trovo meglio nel mezzo dell’attacco. Penso che la nostra impostazione ottimale sia Insigne e Mertens che giocano sui lati dell’attaccante centrale. Questa è la mia posizione ideale in base alle caratteristiche che ho sviluppato nel tempo. Durante gli allenamenti faccio del mio meglio per convincere l’allenatore, ma alla fine sceglie lui la formazione da mettere in campo.”

Resta aggiornato. Ti invieremo una mail solo per le novità


Non ti preoccupare niente SPAM , lo odiamo quanto te.

About author

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply